La maggioranza di Castelvetrano risponde alle accuse per i mancati pagamenti

Pubblicato: sabato, 2 gennaio 2016
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

castelvetrano_02CASTELVETRANO. L’opposizione accusava le forze di maggioranza del consiglio di Castelvetrano di aver creato una situazione di scompiglio all’interno del comune non permettendo di pagare gli stipendi ai lavoratori.
La maggioranza non accetta le critiche mosse e risponde pubblicamente all’accusa con una lettera firmata da tutte le forze alla guida del comune: ” In mancanza di validi argomenti le forze politiche di opposizione hanno scelto di strumentalizzare una situazione che nulla ha a che fare con la politica. A voler essere generosi si può definire solamente triste e priva di
qualsiasi giustificazione questa pubblica uscita dei consiglieri diminoranza che evidentemente hanno deciso di nutrirsi di pane e qualunquismo”.

Rimandate al mittente, dunque le critiche fatte: “Appare davvero strano che alcuni consiglieri si sveglino all’improvviso solo perchè escono dalla maggioranza, della quale erano parte integrante sin dall’ insediamento di questa amministrazione. Parlare di mancato pagamento della tredicesima mensilità e dello stipendio di dicembre, non è corretto poiché solo a causa di alcuni tecnicismi della tesoreria comunale, non è stato possibile erogare le somme che saranno regolarmente erogate nella prima settimana di gennaio. Giova ricordare, anche se qualche consigliere comunale che conosce bene i palazzi della politica palermitana finge di dimenticarlo, che tale drammatica situazione di mancanza di liquidità si è generata quasi sclusivamente a causa della mancata erogazione delle somme dovute dalla Regione Siciliana.

Superiori alla questione comunale, dunque a parere di Ncd, Udc, Nuovo Psi, Castelvetrano Futura e Sicilia Futura, le motivazioni di tale ritardo nell’erogazione: “Oltre 6 milioni di Euro, di cui oltre due milioni spettanti per la quota parte utile al pagamento dei precari, mancano dalle casse comunali e non occorre essere esperti di economia per comprendere come se queste somme fossero state regolarmente versate non ci troveremmo in questa situazione. Per non parlare poi di alcuni atti amministrativi, che non sono certamenteimputabili a questo sindaco, e che hanno comportato la maturazione di
debiti per svariati milioni di euro, la vicenda Saiseb su tutte, che questa amministrazione con abnegazione e senso di responsabilità ha affrontato e risolto. Che questo comune sia virtuoso sia sul piano gestionale che amministrativo il Sindaco Errante non ha alcuna difficoltà ad ammetterlo, perché a differenza di altri che sono bravi ad attribuirsi solo la paternità delle cose positive, questa amministrazione ha saputo affrontare a testa alta e con la schiena dritta anche i momenti più difficili, senza voler attribuire le responsabilità ad altri, anche quando queste erano palesi.”
I consiglieri concludono: “Inaccettabile non è certo il voler trasmettere valori positivi e cercare di spingere questa città verso una risalita che appare possibile, inaccettabile, a nostro avviso, è il mentire spudoratamente, dimenticandosi di aver fatto parte di questa squadra di governo, fino a pochi mesi fa, e quindi se colpe ci sono state , in quota parte andrebbero attribuite anche a coloro che oggi invece vogliono scaricarle sulle spalle di coloro che con senso di responsabilità continuano a portare avanti la barca , in un mare sempre più tempestoso.”

Letto 489 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>