Alcamo ospita il Premio Internazionale Tenchiu’ Sicily

Pubblicato: lunedì, 21 dicembre 2015
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
0

ALCAMO. Quando l’amore per la propria terra pulsa nel cuore e nella mente dei suoi artisti, nascono momenti come il Premio internazionale Tenchiu’ Sicily. Una manifestazione che, in prima edizione assoluta, prenderà corpo il 29 dicembre presso il Teatro Cielo D’Alcamo, puntando a omaggiare non solo l’identità siciliana ma anche i suoi ambasciatori nel mondo. L’idea in questione, che è stata promossa dall’Assessorato Regionale dei Beni Culturali, deve la sua nascita all’Associazione Sicilia In di Alcamo, e in particolare agli autori Amedeo Culotta, Giuseppe e Maurizio Calandra. Un gruppo che, attraverso il proprio operato artistico musicale e cinematografico, ha sempre mostrato un legame profondo col territorio siciliano, raccontato attraverso un linguaggio audiovisivo brillante nella sua essenza. È così che il loro abbraccio all’isola si estende in lungo e largo, dando vita a un evento che vedrà persino la premiazione di luoghi, colori, profumi e sapori della Sicilia. Componenti di un’anima unica al mondo e pertanto sempre riconoscibile nel panorama internazionale.
Le prime indiscrezioni sui premiati parlano di Totò Cascio, Franchi e Ingrassia, un progetto speciale dell’Azienda Planeta, uno chef emergente e tanti altri ancora.
La serata verrà condotta dal noto giornalista televisivo Vincenzo Canzone, e prevede la partecipazione di ospiti prestigiosi come Daria Biancardi, Massimo Spata, Peppe Cubeta ed i Calandra e Calandra. Inoltre, all’evento in questione va il merito di sostenere uno dei più importanti progetti sociali che si stanno sviluppando nel territorio alcamese dove, grazie al progetto Rossa sera al quale verrà devoluto l’incasso, si sta realizzando una struttura residenziale che ospiterà dieci persone con inabilità psichica.
Insomma, si prevede una serata particolarmente ricca e piena di emozioni… Uno di quei momenti per cui respirare e valorizzare la straordinaria bellezza del territorio siculo, diventa ancora una volta, grazie all’impegno di chi ci crede, materia di conoscenza e crescita culturale.

Letto 1135 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>