Nasce a Castellammare il “Mongrel Social Club”, un nuovo ed innovativo “centro culturale” con un ricco programma di eventi

Pubblicato: venerdì, 18 dicembre 2015
Vota l\'articolo
5
Vota l\'articolo
2

shakalab 2.0Tanti gli artisti in programma nel ricco calendario di eventi; tra questi anche gli Shakalab che presenteranno il nuovo disco, Alessio Alessandra e la sua band, gli Apemafia e tanti altri..

CASTELLAMMARE DEL GOLFO. È stato inaugurato nei giorni scorsi il “Mongrel Social Club” a Castellammare del Golfo, nei locali dell’ex discoteca Exodus. Il locale si presenta con una formula nuova ed innovativa: si tratta infatti di un vero e proprio “centro culturale”.

Il progetto nasce dall’idea di un gruppo di amici provenienti da esperienze diverse e si basa sulla collaborazione con varie associazioni locali, tra queste l’associazione “Razze Miste” che all’interno curerà diversi eventi culturali.

Il Mongrel è un “centro culturale” a 360° in cui si può mangiare, bere una buona birra, leggere un buon libro grazie alla zona lettura con una libreria ricca di numerosi testi e ascoltare della buona musica con un ricco programma di artisti e gruppi musicali che spazieranno dal folk al reggae, dal blues al rock e molto altro.

Tra gli eventi principali troviamo sicuramente il concerto di Alessio Alessandra e la sua band e la presentazione dell’ultimo album degli Shakalab “duepuntozero”, attualmente tra i più ascoltati sul web. Gli shakalab, gruppo locale molto conosciuto, hanno scelto proprio il “Mongrel Social Club” per il “battesimo” di quest’ultimo lavoro di studio.

Siamo andati a sentire i gestori del “Mongrel”:

mongrel1Salve, il Mongrel si presenta come un “Social Club”, cioè un vero e proprio “centro culturale”. Com’è nata quest’idea?

L’idea è proprio quella di creare un centro culturale polivalente, diciamo pure un posto nuovo per Castellammare. Abbiamo unito le nostre diverse esperienze professionali e di vita per creare uno spazio ludico/ricreativo per i giovani e non solo. L’idea è anche quella di cambiare “il mortorio” invernale di Castellammare.”

Come mai il nome “Mongrel”?

Mongrel vuol dire “cane di razza meticcio” in poche parole “bastardo”. Ed è un po’ il filo conduttore che ci lega tutti insieme. Veniamo tutti da esperienze diverse: abbiamo musicisti, psicologi, imprenditori, diciamo tutti provenienti da ambienti professionali abbastanza diversi. Ma è anche il tipo di clientela che abbiamo immaginato: dai più giovani ai meno giovani. Il nostro è uno spazio aperto a tutti e a tutte le associazioni locali e non solo per attività, mongrel2manifestazioni, concerti, presentazioni di libri…

A proposito di libri, vedo che avete una ricca libreria.

Si, è un’iniziativa che stiamo cercando di portare avanti. Stiamo cercando di costruire la “libreria collettiva del Mongrel. Praticamente chiediamo ai nostri clienti di portarci almeno tre libri, in cambio avranno diritto ad una birra alla spina, e chiediamo di dedicarceli. È un modo per avviare una condivisione di libri e la possibilità di avere testi diversi scelti dai clienti stessi, quindi saranno unici.


Avete già un ricco programma di eventi, ma sicuramente tra tutti spicca la presentazione del nuovo album degli Shakalab e il concerto di Alessio Alessandra.

Si abbiamo preparato già un piccolo calendario di eventi con grandi artisti, non solo loro due, e contiamo di aggiornalo ancora nei prossimi giorni. Il 18 ci saranno i Diamond Dogs, il 19 Alessio Alessandra e la sua band, il 23 gli Shakalab che presenteranno “duepuntozero”,alessio alessandra il 25 gli Apemafia, il 26 Dj Iguana, il 27 i Vicaria e Marcolizzo, il 29 Paola Gruppuso, il cenone di capodanno con i Red Light e con Dj Maurizio Motisi e Dj Jamo, il 4 gennaio ci saranno i Veivecura (in collaborazione con il festival Nuove Impressioni), e tanti altri…ovviamente siamo sempre pronti a ricevere nuove idee e proposte!”

Grazie per il Vostro tempo, buon lavoro.

“Grazie a Voi, buon lavoro.”

Letto 3392 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>