Antiracket a palla! A Castellammare l’associazione “Libero Futuro” a sostegno dello sport giovanile

Pubblicato: lunedì, 14 dicembre 2015
Vota l\'articolo
4
Vota l\'articolo
0
antiracket a pallaCASTELLAMMARE DEL GOLFO. Si è svolto questa mattina l’evento organizzato dall’associazione “Libero Futuro” di Palermo e Castellammare del Golfo ed alcuni imprenditori antiracket, con la collaborazione degli Istituti scolastici “Pitrè-Manzoni” e “Giovanni Pascoli”, dal titolo “Antiracket a Palla”. L’evento, alla sua prima edizione, è stato organizzato a sostegno della Società “Nuova sportiva del Golfo” che con la sua scuola calcio oggi coinvolge oltre 150 bambini di tutte le età e di tutte le estrazioni sociali.
Questa mattina presso lo Stadio Matranga di Castellammare del Golfo numerosi studenti delle scuole coinvolte hanno assistito ad un mini torneo fra i giovanissimi calciatori, con la possibilità di “scendere in campo”.
antiracket a palla2Le nostre associazioni hanno deciso di sostenere economicamente la Nuova sportiva del Golfo per valorizzare la sua missione educativa che è strettamente legata alla lotta per legalità che conduciamo in difesa degli imprenditori vittime della mafia e dell’interesse generale per un’economia libera dai mafiosi e dai corrotti. – spiegano gli organizzatori. – Il messaggio che si intende diffondere è che tra sport e legalità c’è una stretta connessione, infatti la legalità si costruisce con la conoscenza delle regole, il rispetto nei confronti degli altri e dei beni comuni, la consapevolezza dei limiti della propria libertà. Bisogna insegnare ai ragazzi a combattere per la legalità e che è necessario avere coraggio, umiltà e altruismo. I ragazzi  – concludono – sono il futuro del nostro paese e noi adulti che siamo il presente dobbiamo essere buoni educatori e rappresentare un esempio positivo per loro.”
Alla manifestazione hanno partecipato, oltre alle associazioni e agli istituti scolastici coinvolti, anche le forze dell’ordine, l’A.S.D. Nuova sportiva del Golfo e il Comune di Castellammare del Golfo.
Letto 900 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>