Carabinieri di Alcamo impegnati nel prevenire le “Stragi del Sabato sera”. Controlli a tappeto.

Pubblicato: mercoledì, 2 dicembre 2015
Vota l\'articolo
6
Vota l\'articolo
0

carabinieri-controlli-3 (1)Stragi del Sabato sera, ormai le cronache, purtroppo, ne sono piene, ma c’è chi cerca con il proprio operato di eliminare o ridurre almeno questo fenomeno, e tra questi i Carabinieri di Alcamo, diretti dal Capitano Savino Capodivento, che hanno messo in campo controlli finalizzati a prevenire il fenomeno, mediante la massiccia presenza sul territorio delle pattuglie dell’Arma ed in particolare durante gli orari serali e notturni. In particolare sono stati effettuati controlli: alla circolazione stradale con l’uso dell’etilometro, nei pubblici esercizi per verificare il rispetto delle norme in materia di vendita di alcolici, orari di apertura ed regolarità delle emissioni sonore, nonché pattugliamenti nel centro urbano e aree periferiche per la prevenzione ed il contrasto dei reati.

In particolare questo fine settimana sono stati eseguiti controlli unitamente al personale del NAS (Nucleo Antisofisticazione e Sanità) di Palermo ad alcuni esercizi pubblici per la somministrazione di alimenti e bevande.

In un comunicato sono specificati tutti i particolari:

“Nella notte tra sabato e domenica, sono stati impegnati nei controlli circa 15 uomini della Compagnia di Alcamo suddivisi tra alcune aliquote che hanno operato in uniforme ed altre in abiti civili. Il dispositivo così costituito ha consentito di denunciare all’Autorità giudiziaria n. 6 persone e controllare circa n.150 soggetti e n.70 autovetture. La presenza di uomini in divisa e in borghese mescolati tra la folla tra la Piazza Ciullo, il Collegio dei Gesuiti, Piazza Mercato e le stradine del centro, ha sortito da un lato un effetto deterrente per chi volesse porre in essere condotte antigiuridiche, mentre dall’altro ha consentito altresì di attuare una più incisiva azione di contrasto al consumo delle sostanze stupefacenti, permettendo di rinvenire alcune dosi di marjuana e cocaina e conseguentemente di segnalare i rispettivi possessori alla Prefettura di Trapani quali consumatori.

In particolare all’esito dei controlli del fine settimana sono stati denunciati:

  • per guida in stato di ebbrezza: P.N. alcamese classe 1986, M. F. di Custonaci classe 1940 e I.P. camporealese classe 1989, in quanto sorpresi alla guida dei rispettivi veicoli con tassi alcolemici superiori al limite consentito;
  • per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti un giovane alcamese G.R. classe 1985;
  • per guida senza patente un ragazzo castellammarese D.V. classe 1977;
  • per detenzione di strumenti atti all’offesa un alcamese R.S. classe 1985, in quanto a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico di genere vietato, che veniva sottoposto a sequestro.

Sempre in materia di stupefacenti, tre ragazzi sono stati segnalati alla Prefettura di Trapani quali assuntori di droghe ai sensi dell’art. 75 d.p.r. 309/90, in quanto trovati in possesso a seguito di perquisizioni personali e veicolari, complessivamente di 5 grammi circa di “marijuana” ed di 2 (due) grammi circa di “cocaina”, che venivano sottoposti a sequestro.

Infine, ambito medesimo servizio, unitamente a personale del N.A.S. di Palermo, veniva sanzionato amministrativamente il gestore di una nota panineria sita a piazza della Repubblica, per violazione dell’art.5 del reg. ce 852/2004 “mancata presentazione di manuale e schede di registrazione per l’attività di panineria” e art. 10 l. 287/1991 e succ. mod. “mancanza di autorizzazione per la somministrazione di alimenti e bevande e/o scia” che ora rischia di incorrere nella chiusura dell’attività”.

Questi servizi straordinari si sommano a tanti altri, volti al controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Alcamo dall’inizio dell’anno. Centinaia sono state le persone fermate ed identificate e altrettanti veicoli. Ben 66 le persone denunciate alla Procura della Repubblica ben 66 (sessantasei) per i reati di guida in stato di ebrezza alcolica, guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e guida senza patente.

Controlli incisivi che hanno visto i Carabinieri operare con notevole impegno di risorse, al fine di garantire e tutelare le la sicurezza e legalità. Quindi hanno fatto sentire la loro vicinanza ai cittadini alcamesi, soprattutto durante le serate dei week-end,  e di sicuro  i controlli e l’azione di prevenzione non finisce qua, infatti nel comunicato si promette che “continueranno senza indugio anche nelle prossime settimane”.

Letto 2206 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. Un ragazzo del 77?
    io direi che passati i 38 anni lo si possa definire adulto.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>