Sicilia Futura “La Sicilia non può aspettare”

Pubblicato: martedì, 24 novembre 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Sicilia FuturaI dati Istat, relativi al Reddito e Condizione di Vita, rivelano una Sicilia in cui 1 su 2 è a rischio povertà. Per questi dati Sicilia Futura ha emanato un comunicato nel quale si denuncia una situazione a dir poco negativa. In questo comunicato vengono messi in risalto dati preoccupanti: Secondo l’Istat, in Sicilia, è il 54.4% della popolazione ad essere in una situazione di disagio sociale. In particolare il 40.1% è a rischio povertà, il 26.0% vive in famiglie gravemente deprivate e il 24.9% in famiglie a bassa intensità lavorativa.

Sicilia Futura in più esorta a mettere da parte “ogni stucchevole discussione politica e vanno attivate immediatamente riforme strutturali capaci di riattivare il debolissimo tessuto sociale ed economico. Ogni sforzo impegno e azione vanno profuso verso questa direzione”.

“Occorrono – continua il comunicato – politiche di sostegno al reddito e d’incentivi alle imprese, attivare la programmazione dei fondi strutturali chiudendo il triste capitolo dei fondi 2007/2013”.

“Occorre fare subito! Occorre farlo adesso!” è la parola d’ordine per Sicilia Futura, perché conclude il comunicato: “La Sicilia non può più aspettare e i siciliani non c’è la fanno più. Anche da questo passa il nostro impegno in assoluta sintonia con quanto ci chiede il Governo Nazionale e in linea con le riforme strutturali che nel resto del paese si stanno facendo. La Sicilia non può e non deve rimanere al palo”.

Letto 409 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>