Sindacato Fedir Sanità preoccupato per l’eventuale chiusura notturna dei laboratori di analisi degli Ospedali di Mazara del Vallo

Pubblicato: domenica, 22 novembre 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Logo Fedir SanitàIl Sindacato Fedir ha inviato un comunicato, a firma del suo segretario Aziendale, Dott. Calogero Rizzo, per esprimere la propria preoccupazione derivante “da notizie ufficiose” che preannuncerebbero, a seguito di una carenza di personale dirigenziale presso il laboratorio di analisi del P.O. di Castelvetrano, lo spostamento di un dirigente dal laboratorio di analisi di Mazara del Vallo presso quello di Castelvetrano.

“In conseguenza di tutto ciò – continua il comunicato – stante la cronica carenza di personale presso i due laboratori di analisi, avverrà la cessazione dell’attività di laboratorio per 3-4 notti a settimana sia nell’ambito dell’Area di Emergenza-Urgenza di Mazara del Vallo e sia presso il P.O. di Castelvetrano.

Se tutto ciò venisse confermato si tratterebbe di un inaccettabile depotenziamento delle due Strutture con notevoli rischi e disagi per gli utenti dei pronto soccorso e dei reparti ( in primis quelli con attività chirurgica).

Nella migliore delle ipotesi si avrebbe un notevole intasamento dei pronto soccorso, nella peggiore rischi  anche gravi per la salute dei cittadini con conseguente “ classica “ ricerca di colpevoli.

Siamo passati dal proclama di centinaia di assunzioni alla chiusura seppur parziale di servizi essenziali per carenza di personale ? Tutto ciò è alquanto mortificante. Soluzioni del genere possono essere accettate per brevi lassi di tempo e per evenienze eccezionali ma non possono diventare la regola.

A suo tempo questa O.S. aveva paventato il timore che l’istituzione degli Ospedali Riuniti fosse un escamotage per ovviare alla carenza di personale, oggi questo sospetto è quasi una certezza.

Questa O.S. ribadisce l’assoluta contrarietà a simili soluzioni tranne che  provvisorie e con una data certa di termine ed invita a mettere in atto tutti quegli adempimenti che portino a realizzare il completamento delle piante organiche  condivise con le OO.SS”.

Letto 418 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>