Lunedì un consiglio comunale tra movida e impianti eolici

Pubblicato: sabato, 21 novembre 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Consiglio Comunale AlcamoALCAMO. Convocato per lunedì 23 novembre alle 18:00 il prossimo consiglio comunale che tratterà numerose interrogazioni e diversi altri punti all’ordine del giorno.

Verrà presentato il consigliere Vincenzo Rimi che sostituirà fino a decadimento di mandato Vito D’Angelo, che si è dimesso dalla carica di consigliere.

Tra gli argomenti proposti la movida nel centro storico, a cura del consigliere Caldarella, il funzionamento delle società in cui è socio il comune, lo stato del programma triennale delle opere pubbliche, l’assenza dei ticket di parcheggio a pagamento, le attività da svolgere in giardini e parchi pubblici, l’utilizzo della chiesa di San Nicolò di Bari, gli incarichi fiduciari del Sindaco, il registro di vincolo parcheggio, tutti proposti dal prolifico Fundarò, l’esenzione iva per i corsi di formazione e informazione, la procedura di affidamento incarico per formazione dei lavoratori e l’interrogazione sulla fascia pedemontana, proposte dal consigliere Calvaruso.

A queste interrogazioni si aggiungeranno un parere per la realizzazione di un impianto per la produzione di energia elettrica da fonte eolica, denominato “Alcamo II” da realizzare tra Alcamo e Partinico su proposta di Eon Climate e Renewables S.R.L; la mozione di indirizzo sugli interventi a favore dei lavoratori e delle lavoratrici nell’ambito della tutela economica, fiscale e pensionistica e della salute a firma di Fundarò; e le due mozioni del consigliere Calvaruso su acquisti trivella o trita ceppi e completamento lavori officina meccanica.

Letto 824 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>