Santangelo: presentato un disegno di legge per non lasciare sole le famiglie come quella di Nino Via

Pubblicato: giovedì, 12 novembre 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

santangeloTRAPANI. Il senatore Vincenzo Maurizio Santangelo rende noto che è stato presentato un disegno di legge dal titolo “disposizioni di sostegno a favore delle vittime dei reati violenti”, una proposta che si ricollega all’evento tragico del concittadino di Santangelo, Antonino Via, che la sera del 5 gennaio 2007 venne barbaramente ucciso.

Una tragedia ma purtroppo non l’unica che ha dato l’avvio a queta idea di fare un disegno di legge per sostenere le famiglie che oltre ad aver perso i propri cari si trovano a non poter proseguire le spese legali e tutti i gradi di giudizio.

“Il testo della legge scaturisce da un periodo di condivisione sul sistema operativo Lex, una piattafroma del Movimento 5 Stelle dove gli iscritti certificati, con i loro commenti o suggerimenti, partecipano alla scrittura del testo prima del deposito definitivo al Senato della Repubblica. Il testo della legge annunciato nella seduta ant. n. 522 del 13 ottobre 2015, è in attesa di assegnazione alla commissione referente, – conclude il portavoce M5S Santangelo – spero che presto questa proposta di legge, venga subito calendarizzata nella commissione di pertinenza e possa presto essere approvato dall’aula del Senato. L’Italia, si trova indietro e non tutela i familiari delle vittime, vedasi la famiglia Via che non ha potuto perseguire tutti i gradi di giudizio, causa gli elevati costi legali, ma soprattutto abbandonata dalla “istituzioni”. Le medaglie servono per la memoria e per dare “lustro” agli atti eroici di ogni individuo, ma sicuramente non possono bastare”.

Letto 384 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>