Eletti i nuovi vertici della Banca Don Rizzo

Pubblicato: giovedì, 12 novembre 2015
Vota l\'articolo
4
Vota l\'articolo
2

Don RizzoSi è riunita nell’aula magna dell’Istituto tecnico statale “G. Caruso” di Alcamo, l’assemblea dei soci della Banca Don Rizzo per rinnovare le cariche sociali dell’Istituto Bancario. Hanno votato 1.033, circa il 25% degli aventi diritto (4.088).

E’ stato eletto il nuovo Presidente della Banca Don Rizzo Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale,  Sergio Amenta, dottore commercialista di Palermo. Amenta, classe 42, svolge a Palermo attività di consulenza amministrativa, fiscale, societaria e finanziaria. Ha rivestito, tra gli altri incarichi, quello di presidente del Collegio dei revisori di conti del Comune di Palermo e del Cerisdi, amministratore delegato dell’Amap e consulente per il Comune di Palermo per la trasformazione delle quattro aziende speciali in società per azioni.

Il neo presidente ha espresso le proprie linee guida: “Il rinnovo delle cariche rientra nella volontà dei soci e delle associazioni di categoria  di operare un necessario rilancio dell’Istituto Bancario nel rispetto della sua lunga tradizione e del ruolo di sostegno all’economia del territorio. Per portare a compimento questo compito conto, unitamente ai colleghi del consiglio di amministrazione, nella collaborazione di tutti, del personale prima di tutto, dei soci, delle istituzioni locali e nella sinergia con gli operatori economici del territorio di influenza, specie ad Alcamo, a Valderice e nelle altre zone dove la Don Rizzo rappresenta da anni un punto di riferimento ed un simbolo. Soltanto lavorando insieme, infatti, si possono ottenere risultati significativi”.

Il primo gesto del nuovo presidente, all’indomani della sua elezione, è stato quello di rendere omaggio, ad Alcamo, alla sepoltura di Don Rizzo. “Mi è sembrato – ha spiegato – il gesto più giusto da compiere nel rispetto della sua figura e del ricordo che ne hanno gli alcamesi”.

Invece ecco gli eletti nel consiglio di amministrazione Andrea Aiello, Nicola Colabella, Isabella Catalano e Saverio Camilleri. L’assemblea dei soci ha scelto anche i nuovi componenti del Collegio dei sindaci: Antonino Pugliese (presidente), Nicola Eterno e Maria Italiano (sindaci effettivi). Antonino Pugliese è dottore commercialista e revisore contabile di Trapani, dove svolge attività professionale principalmente nel settore fiscale, societario e del contenzioso. E’ stato presidente dell’ordine dei dottori commercialisti di Trapani e componente del collegio sindacale di varie società tra cui Banca del Popolo a Trapani, Banca nuova a Palermo, la Trapani servizi spa, Deflair spa e Sicilturingsrl a Trapani.

La Storia, in breve, della Banca Don Rizzo: Fondata nel 1902 da don Giuseppe Rizzo con il nome di Cassa Rurale ed Operaia l’Assunta, la Banca Don Rizzo Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale oggi conta oltre 4 mila soci, 50 mila clienti, 123 dipendenti, 17 filiali distribuite in 16 comuni, tra le province di Palermo, Trapani e Agrigento. Punto di forza dell’Istituto Bancario, che vanta circa 270 milioni di impieghi e 490 milioni di raccolta, è il legame con il territorio, con i soci e con i clienti, come è nello spirito del credito cooperativo.

Letto 2736 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>