Chi salverà il sindaco Damiano? Ruggirello chiede rettifica

Pubblicato: giovedì, 22 ottobre 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Il deputato regionale tiene a chiede correzioni al nostro articolo

ruggirelloIl deputato regionale del Pd, on. Paolo Ruggirello, ci ha chiesto di rettificare il contenuto di un nostro articolo a proposito del “dietro le quinte” di ciò che in queste ore accade a Palazzo Cavarretta, sede del Consiglio comunale di Trapani. Senza indugi, perchè rispettiamo la norma, pubblichiamo il contenuto della sua lettera. Sommessamente diciamo però, a proposito della chiosa con la quale l’on. Ruggirello ha chiuso la sua lettera: accettiamo le rettifiche, le diffide siamo abituati a rispedirle al mittente, se l’on. Ruggirello non gradisce che si faccia il suo nome come abbiamo fatto per altri da oggi in poi lo chiameremo mister R. Di seguito la lettera inviata alla nostra redazione.
“Prego la S.V. di procedere con la rettifica di alcune informazioni riportate nell’articolo in oggetto, secondo le modalità previste dalla legge con pieno rispetto delle tempistiche e degli spazi previsti: – La prego di eliminare, in riferimento alla mia persona, l’appellativo “rais” da Lei utilizzato per raccontare dei rapporti con i rappresentanti politici con cui condivido la mia attività parlamentare, in quanto tendenziosamente lo riconduce ad un significativo negativo, rafforzato dall’uso dell’aggettivo “suoi” (parlando sempre di chi condivide il mio progetto politico), quasi a voler evidenziare le dinamiche interne ad un’aggregazione contorta; se ha piacere di scrivere sul mio operato o su di me, si limiti a rispettare la sostanziale verità dei fatti e a non avanzare manovre illogiche e personali finalizzati a screditarmi agli occhi dell’opinione pubblica o a manipolare il pensiero dei lettori; – il suo articolo contiene considerazioni su di me che sono fuori luogo, inopportune e irrilevanti al fine di trattare l’argomento che riguarda la mozione di sfiducia al sindaco di Trapani, Vito Damiano; per la quale, come ben sa, sono coinvolti tutti gli altri consiglieri comunali di altre correnti politiche. Eppure l’approfondimento resta sempre legato alla mia figura; – Smentisco ciò che Lei riporta nell’articolo come “voci di corridoio”, e resto nella più grande incomprensione da quale regola giornalistica questa fonte venga riconosciuta. Nego qualsiasi “affronto di petto” mai avvenuto con l’Onorevole Baldo Gucciardi. In conclusione La diffido, per la seconda volta, a continuare ad associare il mio nome a fatti, vicende, interpretazioni che vanno ben oltre dall’esercizio del diritto di cronaca.
Fin qui la nota dell’onorevole Ruggirello: a proposito del “confronto” con l’on. Gucciardi potremo credere a ciò che sostiene ricevendo però smentita dall’on. Gucciardi.

Letto 512 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>