Pallacanestro Trapani batte Fulgor Omegna

Pubblicato: lunedì, 5 ottobre 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
Pallacanestro Trapani vs Paffoni Omegna, prima giornata, Serie A2 Girone ovest, Andrea Renzi

Pallacanestro Trapani vs Paffoni Omegna, prima giornata, Serie A2 Girone ovest, Andrea Renzi

TRAPANI. Una partita importante quella vinta da Pallacanestro Trapani contro Fulgor Omegna con il risultato abbondante di 97 a 78. Una partita per niente facile o scontata per i trapanesi che si sono visti contro una squadra aggressiva e competitiva. Soddisfazione da parte del mister per il risultato raggiunto che da morale alla squadra ma rappresenta solo un passo rispetto al lungo campionato di seguito il tabellino e i commenti alla partita da parte dei due tecnici:

Pallacanestro Trapani–Fulgor Omegna 97-78 (34-14; 59-22; 80-46)
Pallacanestro Trapani: Renzi 31, Tommasini 4, Costadura 3, Gloria 6, Chessa 3, Molteni 2, Ganeto 17, Viglianisi 13, Filloy 12, Griffin 6. All. Ducarello.
Fulgor Omegna: Moore 22, Zanelli 12, Iannuzzi 15, Vildera 1, Cappelletti 8, Terenzi, Galmarini, Casella 13, Smith 7, Banach ne, Gurini ne. All. Magro.

Arbitri: Galasso di Siena (SI), Costa di Livorno (LI) e Giovanetti di Terni (TR).

Spettatori: 3007

Alessandro Magro ha commentato: “Per noi è stato un battesimo di fuoco. Siamo una società giovane, che ha chiari i proprio obiettivi. Faccio i complimenti a Trapani, a cui porgo il mio in bocca al lupo per l’intero campionato. Prima che nei contenuti tecnici, credo che abbiamo peccato soprattutto in energia e atteggiamento. Quello che sarà importante per la mia squadra è capire velocemente quale sia il livello al quale vogliamo competere: solo dopo potremo pensare anche vincere. Dobbiamo meritarci credibilità con l’energia e l’intensità. Continueremo a lavorare, ma dovremo farlo nel tentativo costante di combattere, essere noi stessi e migliorare ogni giorno”.
Mentre Ugo Ducarello ha affermato: “Temevo molto questa partita, perché Omegna è una squadra ben allenata e può essere molto pericolosa. Servivano un approccio fisico e una grande intensità. Siamo stati bravi nei primi due quarti a produrre uno sforzo molto positivo e abbiamo preso fiducia. Dopo l’intervallo, ci aspettavamo una reazione da parte dei nostri avversari ed effettivamente è arrivata, ma siamo riusciti e tenere alta la guardia. I complimenti vanno ai miei giocatori, che hanno interpretato il match nella maniera giusta. Sono soddisfatto dell’energia che abbiamo mostrato sul campo e credo sia stata la chiave dell’incontro. Adesso ci godiamo la vittoria, ma da martedì riprenderemo il lavoro con voglia ancora maggiore di fare bene e andare avanti”.

Letto 238 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>