I dipendenti della Don Rizzo accendono i riflettori su un momento chiave per la Banca

Pubblicato: venerdì, 11 settembre 2015
Vota l\'articolo
6
Vota l\'articolo
0

Sportello-bancario bancaI Dipendenti della Banca Don Rizzo accendono i riflettori su un momento chiave per la Banca e per il territorio.

ALCAMO. Il momento è cruciale per le sorti della Banca Don Rizzo. Il prossimo 4 ottobre, infatti, verranno rinnovate le cariche che guideranno la banca per i prossimi anni, attraverso l’elezione del CDA e del nuovo Presidente.

Di seguito riportiamo la lettera integrale inviata a mezzo stampa dai dipendenti della banca:

Il prossimo 4 ottobre arriva una data molto importante per la NOSTRA BANCA: il rinnovo del CDA e la conseguente elezione del nuovo Presidente.

La Banca d’Italia, riconoscendo la Banca Don Rizzo come punto di riferimento in Sicilia, punta sul rilancio dell’Azienda, attraverso l’elezione dei nuovi organismi di governo, che dovranno esprimere competenze e capacità, adeguate alle indicazioni della stessa Banca d’Italia e di Federcasse, tutto questo, anticipando l’imminente riforma del sistema suggerita dalla BCE.

Ulteriore novità, rispetto al passato, sarà che, grazie a questo fondamentale impulso rinnovatore, la Banca Don Rizzo si consoliderà nel mercato bancario come forza trainante, forte del suo lungo e fruttuoso radicamento nel territorio e potenziata da un nuovo stile improntato alla comunicazione efficace, alla qualità della relazione con i Soci e i Clienti, e allo sviluppo economico e sociale della nostra Comunità.

Letto 2933 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. La Don Rizzo è un’istituzione popolare che affonda le sue radici e i suoi scopi nel territorio e vive di pari passo le esigenze dei cittadini nel lavoro nell’impresa nella vita delle famiglie. Il legame e il rapporto con esse è e deve rimanere inalterato e stabile

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>