Eventi Europei, rilanciare le isole siciliane si può

Pubblicato: mercoledì, 9 settembre 2015
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

pantelleriaLe isole siciliane, famose per essere meta preferita di molti turisti, anche eccellenti, trovano invece ostacoli di ordine economico e burocratico, caratteristiche negative che  non permettono di trasformare questo successo in occasione di rilancio e di lavoro. Anche per questo l’Europarlamentare del Movimento 5 Stelle, Ignazio Corrao, sta organizzando nell’Italia peninsulare “Eventi Europei”, cioè occasioni per incontrarsi con le realtà locali e dare la possibilità ai giovani intenzionati ad avviare start up, alle imprese già esistenti ed alle amministrazioni locali, di avere reale contezza delle opportunità che offre l’Europa in termini di bandi, progetti e linee di finanziamento.

In un comunicato si da notizia che “Il prossimo degli incontri è previsto a Pantelleria (TP) Venerdì 11 Settembre in Piazza Cavour a partire dalle ore 21.30. All’appuntamento, promosso dal gruppo parlamentare europeo EFDD, che vedrà la presenza dell’amministrazione comunale di Pantelleria, saranno invitati i sindaci, gli amministratori del comprensorio e le associazioni datoriali, che avranno la possibilità di acquisire nozioni in tema di intercettazione di fondi, compilazione delle domande ed utili spunti sulle più recenti misure europee, “risorse”. Dopo l’apertura dei lavori previsto l’intervento dell’esperto di fondi europei Diego Gandolfo che relazionerà in merito alla programmazione 2014-2020. Sarà presente il sindaco di Pantelleria Salvatore Gino Gabriele il cui intervento sarà seguito da quello di Giuseppe D’Aietti, saggista ed esperto della storia pantesca. Presenti anche il senatore M5S Maurizio Santangelo ed il deputato regionale M5S Sergio Tancredi. A concludere i lavori sarà proprio l’europarlamentare Ignazio Corrao che farà il punto sui concreti risultati ottenuti in Europa e gli obiettivi futuri”.

Letto 416 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. Valenziano scrive:

    Certo che si può. Per esempio, rivedendo il quadro dei collegamenti marittimi. Non è possibile che, per raggiungere un’isola che dista 50 miglia scarse dalla Sicilia occorra affrontare una traversata, in nave, che dura dalle 6 alle 8 ore. Una volta era così pure per Malta, situata alla stessa distanza dalla costa siciliana. Ma, ormai, non si parte più da Catania o Siracusa, solo da Pozzallo. Per Pantelleria, invece, si insiste da Trapani e con ben 2 navi. Ambedue sovvenzionate ( manco a dirlo!).

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>