Il cinema protagonista domani sera per la rassegna “L’Arabafenice”. Proiettato il film di Francesco Ferracane “Anime nere”.

Pubblicato: mercoledì, 12 agosto 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Fabrizio FerracaneALCAMO – Cinema protagonista dal tramonto a tarda sera giovedì 13 agosto per la rassegna Artisti per Alcamo – l’Arabafenice, che fino al 13 settembre proporrà incontri-performance al calar del sole sulla terrazza del ristorante La Funtanazza, nel cuore del Bosco d’Alcamo sul monte Bonifato, scrigno di natura, archeologia e storia.

A partire dalle 19.30 dialogo tra Fabrizio Ferracane e Gino Pitò (ingresso con aperitivo 7 euro). Dalle 20.30 cena a buffet e a seguire (ore 21.45) videoproiezione del film Anime nere di Francesco Munzi, di cui Ferracane è attore protagonista (16 euro l’abbinamento cena-proiezione).

Fabrizio Ferracane, originario di Castelvetrano, ha studiato alla scuola di teatro Teatès diretta da Michele Perriera. Poi, a Roma, le collaborazioni con diversi registi fino a quella con Giuseppe Tornatore in Malena. Con Giuseppe Massa ha scritto e diretto Sutta scupa. Ha lavorato in diverse fiction televisive come Il commissario Montalbano e Distretto di polizia. Per la sua prova nel film Anime nere ha avuto quest’anno una nomination al David di Donatello come attore protagonista.

Gino Pitò, presidente del cinecircolo Segni Nuovi che da dieci anni ad Alcamo organizza rassegne di cinema d’essai e il concorso internazionale per cortometraggi Cortiamo, è anche vicepresidente nazionale dell’Ancci (Associazione nazionale circoli cinematografici italiani) e delegato regionale dell’Acec (Associazione cattolica esercenti cinema).

Anime nere è stato premiato quest’anno con nove David di Donatello tra cui quelli per miglior film, migliore sceneggiatura e miglior regista. Racconta la storia di tre fratelli che dal Sudamerica e dalla Milano della finanza sono costretti a tornare nel paese natale, sulle montagne della Calabria, per affrontare i nodi irrisolti del passato. Nel cast, oltre a Fabrizio Ferracane, anche Barbora Bobulova, Peppino Mazzotta, Marco Leonardi e Rori Quattrocchi.

L’Arabafenice propone due mesi di incontri-performance e cinema en plein air, passando dalla musica alle arti visive, dalla letteratura al teatro. Tante le personalità, tra scrittori, giornalisti, registi e musicisti. Il programma, firmato anche quest’anno da Giuseppe Cutino, ideatore e direttore artistico del progetto, è sostenuto dall’assessorato regionale al Turismo. In cartellone anche diversi appuntamenti con la natura all’interno della riserva orientata, per poter vivere in pieno le suggestioni del bosco e del parco avventura. Tutte le info sul sito www.boscoalcamo.it.

Letto 539 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>