Tonnara di Scopello, “CastellammareSi”: “20 luglio giornata di civiltà e giustizia. Adesso ripristiniamo il libero accesso al mare in altri tratti di costa”

Pubblicato: giovedì, 30 luglio 2015
Vota l\'articolo
7
Vota l\'articolo
2

castellammare siCASTELLAMMARE DEL GOLFO. Il gruppo politico “CastellammareSi”, rappresentato in seno al consiglio comunale di Castellammare del Golfo dal consigliere Giacomo Asaro, plaude al Sindaco Coppola e al responsabile del III Settore Ing. Cusumano per aver portato compiutamente a termine quanto stabilito dall’intero consiglio comunale di Castellammare del Golfo,  in merito al ripristino del libero accesso al mare antistante i Faraglioni di Scopello. “Il gruppo, – scrive Asaro – contesta le sterili polemiche portate avanti da determinati rappresentanti di associazioni ambientalistiche che falsamente affermano che la tutela del bene monumentale è messa a rischio dal ripristino del libero accesso al mare. Si ricorda a tali soggetti che l’accesso libero al mare in quel luogo è stato esercitato da sempre e non ha certo portato ad alcun degrado per come oggi si vuole far credere. Il gruppo ritiene che giorno 20 luglio sia stata una bellissima giornata di civiltà e giustizia, grazie anche all’organizzazione predisposta dal comune, l’accesso è stato  regolamentato prevedendo un ingresso limitato  senza che siano stati segnalati  episodi di degrado e bivacco per come falsamente affermato da qualcuno. Si segnala invece che l’Amministrazione opportunamente ha collocato una postazione salvataggio e vi sono soggetti appositamente preposti al controllo dell’accesso limitato del pubblico. Si sottolinea altresì la palese incoerenza dei proclami di determinati soggetti che  dapprima affermano che non vi è nessuna regola nella fruizione del luogo per poi invece chiedersi se le misure adottate dal Comune saranno realmente rispettate. Queste affermazioni maldestre fatte da chi non conosce luoghi,fatti e circostanze appaiono come  un processo fazioso alle intenzioni con il tentativo di scrivere una sentenza mediatica diversa dalla verità.

Si chiede con forza che i funzionari comunali e gli amministratori della città vigilino con attenzione affinché il diritto al libero accesso al mare alla tonnara di Scopello e a tutta la costa venga rigorosamente salvaguardato.

Si ritiene che la civiltà e il rispetto delle regole  – sottolinea il gruppo “CastellammareSi” -da parte degli avventori e di chi è preposto alla regolamentazione  per l’accesso libero al mare antistante i faraglioni di  Scopello sia la migliore risposta a chi  vuole raccontare una realtà diversa da quella che è.

Con il presente comunicato – conclude – il gruppo preannuncia altresì che continuerà la sua battaglia di civiltà per il libero accesso al mare attraverso la presentazione di altre mozioni che puntino a ripristinare il libero accesso anche in altri tratti di costa del nostro splendido territorio ad oggi purtroppo ancora senza possibilità di libera fruizione.”

Letto 908 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>