Colloquio Skype tra il Commissario Arnone e il sindaco della città di Khan Yunis, Yahia Alastal

Pubblicato: lunedì, 27 luglio 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

IMG_4051 okALCAMO – Il commissario straordinario della Città di Alcamo ha intrapreso un rapporto di dialogo, all’insegna della solidarietà internazionale, con il Sindaco di Khan Yunis, Città palestinese, nella striscia di Gaza.

Il colloquio fra il Commissario, Giovanni Arnone e il Sindaco Yahia Alastal è avvenuto, giovedì scorso, 23 luglio, in collegamento telematico Skype, presso l’aula consiliare del Comune di Alcamo, alla presenza del Presidente del Consiglio Comunale, Giuseppe Scibilia, di Claudio Tamagnini, rappresentante della cittadinanza alcamese presso la città palestinese e del coordinatore per la Solidarietà dell’associazione Palestina di Sicilia Zaher Darvisc e di Salvatore Cusumano, ex v/Sindaco.

Diversi i temi trattati fra cui fra cui il processo di pace, l’embargo, Stato di Palestina, sono stati condivisi i valori storici e culturali che caratterizzano i rapporti fra le due sponde del Mediterraneo, considerando la pace quale strumento indispensabile per il confronto ed il rispetto verso gli altri.

Si ricorda che il gemellaggio fra la città di Alcamo e la città di Khan Yunis, siglato in data 22 aprile 2015, trova il suo fondamento nel Mediterraneo, mare di pace e ponte fra società e culture differenti; la volontà è quella di tessere rapporti di interscambio fra le due comunità e contribuire al processo di ricostruzione della città di Khan Yunis.IMG_4049 foto scibilia, arnone tamagnini, darwish

Al riguardo, tutti hanno espresso apprezzamento per il consolidamento del gemellaggio tra le due città anche attraverso uno scambio di visite tra i rappresentanti delle stesse che deve coinvolgere i giovani.

Letto 593 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>