Accordo Co-Marketing Ryanair. Per il Senatore Santangelo (M5S), necessità onorare l’accordo.

Pubblicato: sabato, 25 luglio 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
2

santangeloOggi più di ieri, quello che più si chiede a tutti i sindaci sottoscrittori del contratto è quello di onorare l’impegno contrattuale assunto. Questo, chiedono i cittadini tutti, che grazie al vettore low-cost, hanno potuto fruire dell’infrastruttura aeroportuale a vari livelli.

Il portavoce M5S al Senato Santangelo, ricorda che qualche mese fa, con una lettera aperta indirizzata a tutti i sindaci dell’ex provincia di Trapani, al Prefetto Leopoldo Falco e al Commissario Straordinario del Libero Consorzio Comunale di Trapani, a seguito della notizia della destinazione dei 5 Milioni di Euro, per il ristoro dei danni causati all’aeroporto di Trapani-Birgi dal conflitto libico del 2011, con il DPCM del 13 febbraio 2015, “a caldo” aveva proposto una ripartizione di 2,5 milioni per il miglioramento delle strutture dell’aeroporto, un milione da ridistribuire ai Comuni come ristoro e riconoscimento di quanto già versato a titolo di Co-marketing, un altro milione da destinare alla valorizzazione e/o al recupero di beni architettonici e 500 mila euro per l’organizzazione di un evento di rilevanza internazionale che si svolga in diversi Comuni e che possa attrarre turisti, ha confrontato queste sue proposte (“che possono essere migliorate e integrate”) in una serie di colloqui con i sindaci del territorio e con il presidente dell’ Airgest, la società di gestione dello scalo, Salvatore Castiglione, e della Camera di Commercio, Pino Pace.

Continua Santangelo, dicendo, che l’avviso pubblico del 7 luglio 2015 affisso nell’albo pretorio del Libero Consorzio Comunale di Trapani, derivante dalla deliberazione del Commissario Straordinario n. 32 del 7//7/2015, evidenzia che sono stati individuati i beneficiari dei fondi del DPCM citato, con un 70% (3.500.000,00 Euro) ad Airgest s.p.a. e per un 30% (1.500.000,00 Euro) ai Comuni del territorio, e che tra pochi giorni, cioè il prossimo 28 luglio ci sarà la scadenza dello stesso, insomma una rincorsa contro il tempo.

Il Senatore Santangelo ritiene, di essere soddisfatto parzialmente di quanto alla deliberazione del nuovo Commissario Straordinario Giuseppe Amato, visto che da sempre con vari atti parlamentari, aveva posto l’attenzione sull’individuazione di soggetti economici diversi da Airgest. Tutto questo passando dalla convocazione di un tavolo tecnico, sicuramente allargato, volto nella direzione dell’individuazione dei soggetti che avevano sicuramente priorità nella distribuzione dei fondi.

Il portavoce M5S, in questo caso fa menzione di tutte le attività commerciali e imprenditoriali del settore turistico del territorio e conclude dicendo: “qualche perplessità lascia la tempistica data nell’avviso pubblico dal Libero Consorzio Comunale di Trapani, per la distribuzione dei fondi nelle percentuali stabilite, con la presentazione delle istanze e relativi piani di programmazione entro il 28 luglio p.v.. Sicuramente, farò il fiato sul collo controllando l’iter dell’avviso pubblico per l’affidamento dei fondi, nelle opportune sedi, informandomi di quanto avvenuto. Sicuramente vorrò meglio comprendere, quali sono stati i criteri di scelta che hanno portato a tutto ciò. Quello che chiedo, è sicuramente una maggiore trasparenza nei confronti di tutti i cittadini. Infine viste le potenzialità di questo territorio e dell’aeroporto, sarebbe l’ora di allargare la platea di vettori aerei che atterrano a Trapani, magari tentando la via dei voli charter, che già buoni risultati hanno dato in altri territori. Possibile che questo territorio debba rimanere “ostaggio” della mancata programmazione turistica con piani almeno quinquennali?”.

Letto 559 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>