Lavoro nero: continua l’operazione di contrasto dei Carabinieri nel trapanese

Pubblicato: martedì, 21 luglio 2015
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
0

carabinieri005TRAPANI. Continuano i controlli nel trapanese per contrastare la profonda piaga sociale del lavoro nero. I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro e del Comando Provinciale di Trapani, insieme agli Ispettori del Lavoro civile, nelle ultime due settimane, hanno posto sotto diretta osservazione svariate attività di commercio, nonché legate al mondo agricolo. La suddetta operazione ha messo allo scoperto ben 18 lavoratori in nero e 11 lavoratori irregolari, fra le 48 posizioni lavorative di ben dieci aziende.

Nello specifico, le aziende coinvolte nel caso sono: un’azienda di prodotti ittici e un’azienda di impiantistica di Mazara del Vallo, e due ristoranti a San Vito Lo Capo. Inevitabili le sanzioni amministrative che ammontano a ben 87.335,00 €.

I controlli hanno colpito anche il settore agricolo, facendo emergere niente di meno che 6 lavoratori  in nero, ai quali è stata applicata una sanzione  di 4000 euro per singolo lavoratore. A ciò non è seguita, tuttavia, una sospensione dell’attività imprenditoriale, onde evitare la compromissione dei raccolti.

La lotta dei Carabinieri della Tutela del Lavoro ad ogni forma di illecito giuslavoristico, e per la sicurezza nei luoghi di lavoro, vede una nuova stagione e un ulteriore rilancio grazie al rinnovato impegno dell’Assessorato al Lavoro e del Dipartimento del Lavoro della Regione Siciliana. E così che i controlli proseguiranno con la massima variazione degli orari e delle giornate degli interventi.

 

 

Letto 1477 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>