Aggressione in carcere per la mamma del piccolo Lorenz

Pubblicato: mercoledì, 8 luglio 2015
Vota l\'articolo
4
Vota l\'articolo
0

giustiziaE’ stata aggredita questa mattina, presso la casa circondariale di San Giuliano, da alcune detenute, la donna messicana, Aminta Altamirano Guerrero, accusata di aver ucciso il proprio figlio Lorenz in un’abitazione del centro storico di Alcamo.

A renderlo noto sono stati i legali della donna, Baldassare Lauria e Caterina Gruppuso, durante l’udienza del processo che si è celebrato dinanzi la Corte d’Assise di Trapani. La donna ha riportato solamente lievi lesioni anche se secondo i suoi legali l’atto ha sconvolto parecchio la loro assistita.

Oggi è stato sentito anche Enzo Renda, il padre del bambino, che ha messo in luce davanti ai giudici, secondo il suo punto di vista, la natura violenta e vendicatrice della donna. La prossima udienza prevista per il 30 settembre.

Letto 1578 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>