Turismo. Il sindaco: “La strategia vincente è un turismo culturale sostenibile e strutturato. Un progetto avviato che si può realizzare solo coinvolgendo l’intera città, il pubblico e il privato”

Pubblicato: sabato, 27 giugno 2015
Vota l\'articolo
3
Vota l\'articolo
0

castellammare del golfoCASTELLAMMARE DEL GOLFO – «Il programma di sviluppo turistico promosso da questa amministrazione in termini di contenuti e obiettivi a medio e lungo termine, prevede in maniera strutturata e scientifica, di creare un sistema integrato di offerta, consolidando l’immagine di Castellammare quale destinazione turistica sostenibile valorizzando risorse culturali come l’artigianato e l’agro-alimentare, migliorando i servizi e rilanciando l’economica locale. Percorso che è stato tracciato dal progetto di sviluppo turistico “Nostos”, presentato lo scorso anno, che deve diventare esecutivo con la collaborazione di professionalità e attività economiche private che possono e devono sostenere il nostro paese».

Ad affermarlo è il sindaco Nicolò Coppola che prosegue: «Continuiamo a lavorare in tal senso perché così come fatto presente nel mio programma elettorale, siamo convinti che la nostra offerta turistica debba avere come strategia vincente un turismo culturale sostenibile e strutturato che oltre al fondamentale ritorno economico sviluppa fattori di interesse sociale e culturale- dice il sindaco Nicolò Coppola-. Gli ambiti sui quali siamo intervenuti riguardano un progetto che si può realizzare solo coinvolgendo l’intera città, il pubblico e il privato e vanno dagli incentivi per il centro storico alle tante iniziative culturali a Scopello e Castellammare: ricordo per citarne solo alcune, i teatri di Pietra, la collaborazione di Pamela Villoresi, il CiCi film, ma anche lo street food, iniziative di mobilità sostenibile… Ho già in altre occasioni fatto presente che l’amministrazione non può agire da sola per creare una piattaforma turistica organica: anche i privati devono svolgere il loro ruolo, nell’esclusivo interesse del territorio castellammarese». «Devo però constatare con dispiacere che ci sono ancora troppe resistenze, culturali o politiche, a renderci tutti protagonisti del nostro domani, lavorando per il territorio. Ci aspettiamo proposte e suggerimenti e non attacchi personali. Fino ad oggi l’unica posizione che è stata assunta è di critica – prosegue il sindaco Nicolò Coppola – dunque improduttiva. Con una unica eccezione: l’associazione degli albergatori che ha fatto proposte costruttive e le ha portate avanti in diversi settori come la mobilità sostenibile, la tecnologia, la cultura, con nostra piena condivisione. Ed è anche vero che, come ha sottolineato di recente il presidente, l’associazione continua a lavorare per costruire; condividiamo anche la posizione che solo collaborando, facendo rete e marciando tutti nella stessa direzione si cresce e si guarda verso una destinazione turistica organica. Continuiamo a lavorare in tale direzione in una visione complessiva di sviluppo turistico che speriamo – conclude il sindaco Nicolò Coppola – possa davvero diventare, al di là delle strumentalizzazioni e polemiche politiche, la destinazione di tutti. Ai tanti giovani di valore che ci sono io chiedo ancora oggi non solo di fare costruttiva politica attiva ma anche di lavorare e progettare assieme il futuro del paese, cioè il loro futuro».

Letto 1024 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>