Manno: “Necessario un utilizzo più razionale del personale: verrà impiegato laddove serve”

Pubblicato: sabato, 23 maggio 2015
Vota l\'articolo
4
Vota l\'articolo
0

personaleALCAMO –  L’Assessore all’Economia e Personale del Comune di Alcamo, Antonino Manno ha reso note le sue intenzioni su un impiego più razionale e produttivo del personale in servizio presso il comune di Alcamo.

“Viste le difficoltà finanziarie degli enti locali e del comune di Alcamo, è necessario procedere e cominciare ad operare avendo come obiettivo quello di internalizzare tutti i servizi possibili al fine di limitare il ricorso a fornitori esterni.”

“In relazione a quanto sopra – si continua nella nota -, l’Assessore incaricherà il Dirigente del Personale di effettuare una rapida e puntuale ricognizione settore per settore di tutto il personale sia a tempo indeterminato che a tempo determinato nonché ASU. Il dirigente fornirà all’Assessore una relazione dettagliata di tutto il personale con specifica degli inquadramenti e delle effettive mansioni svolte e del luogo o settore di effettuazione delle prestazioni lavorative nonché del numero delle unità lavorative necessarie per svolgere il servizio.”

“Saranno identificati con precisione i servizi che il comune svolge e, in funzione di questi, dovrà essere individuato il personale da impiegare previa eventuale formazione/affiancamento, applicando ogni qualvolta necessario e nel rispetto dei ccnl, il principio della esigibilità delle mansioni equivalenti.
Il personale dovrà essere impiegato prioritariamente per i servizi che l’amministrazione attualmente esternalizza con effetti negativi per la situazione finanziaria dell’ente.”

“Si concorda al 100% con quanto dichiarato nella giornata di ieri dal Sindaco in Consiglio Comunale, nella ovvia considerazione che non ci possiamo più permettere il lusso di esternalizzare lavori quali rifacimento strisce pedonali o traslochi di materiali non pericolosi che non richiedono alcuna specializzazione… Il personale dovrà essere impiegato “laddove serve”.”

Letto 1207 volte.
4 Commenti
Dì la tua
  1. Sono tre anni che fanno questi discorsi e che chiedono ai dirigenti di individuare il personale per i servizi manutentivi, non hanno il senso del ridicolo.

  2. Leale scrive:

    Ma il capo del personale è già pagato per un utilizzo più razionale del personale, allora in questi anni che ha fatto, lo ha utilizzato irrazionalmente!!!??

    Penso che sia l’ennesima trovata di un assessore che dopo due anni dalla nomina sente il bisogno di sapere cosa fanno i dipendenti comunali.

    Sarebbe grave se questa fosse solo una schedatura del personale in vista delle elezioni. Penso che il sindacato dovrebbe intervenire.

    Peraltro la legge prevede che l’assessore dia l’indirizzo al dirigente che si assume la responsabilità diu eseguirlo pena il licenziamento.

    E l’esternalizzazione doveva essere il faro già tre anni fà, licenziando ASU e compagnia bella che non volessero svolgere i loro compiti.

    solita vergogna e ritardo

  3. Antonio scrive:

    Assessore lasciamo però indisturbati i soliti raccomandati dalle lobby politico-mafiose!

  4. Pane&Panelle scrive:

    sono vent’anni che si sentono sempre i soliti discorsi e parimenti i risultati sono sempre gli stessi: zero. Tra imboscati, certificati medici, invalidi, etc etc….poi , di tanto in tanto, qualcuno prova a sovvertire ciò che invece cambiare non si può (leggasi non si vuole). Che strazio!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>