Studenti alcamesi chiedono al Sindaco di aderire al Consorzio Universitario della Provincia di Trapani

Pubblicato: venerdì, 22 maggio 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Comune AlcamoALCAMO. Con una lettera indirizzata al Sindaco di Alcamo, Sebastiano Bonventre, alcuni studenti iscritti al Polo Universitario di Trapani, di aderire nella qualità di Socio Ordinario al Consorzio Universitario della Provincia di Trapani, contribuendo in modo tangibile e significativo alla soluzione dei suddetti problemi economici che oggi riguardano lo stesso Consorzio, andando a stanziare, nel redigendo Bilancio di Previsione per il corrente esercizio finanziario 2015, le necessarie risorse economiche per tale finalità.

Secondo i ragazzi ciò garantirebbe una maggiore fruizione e solidità per la struttura decentrata dell’Ateneo Palermitano. “In tal modo – si legge nella richiesta inviata all’Amministrazione Alcamese – il Comune di Alcamo verrebbe incontro non solo alle esigenze e ai desiderata degli studenti alcamesi che frequentano con piena soddisfazione il Polo Universitario di Trapani ma darebbe al Consorzio Universitario stesso un contributo basilare per guardare con rinnovato ottimismo al futuro nell’interesse della cittadinanza e degli studenti della Provincia di Trapani che lo frequentano giornalmente. Tutelare il Consorzio Universitario della Provincia di Trapani significa dedicarsi al potenziamento del Polo Universitario nel suo complesso, con ciò rimarcando che la cultura e il diritto allo studio devono essere bene di tutti indistintamente e non dei soli pochi benestanti“.

Letto 678 volte.
2 Commenti
Dì la tua
  1. Valenziano scrive:

    Chi vive ad Alcamo deve comunque spostarsi per frequentare un Ateneo. Cosa induca taluni studenti a preferire la frequentazione di una succursale rispetto ad un Ateneo principale, quello di Palermo, posto alla medesima distanza e, ritengo, anche più facilmente raggiungibile con i mezzi pubblici,( specie da quando la linea ferrata via Milo é interrotta) è cosa che francamente sfugge al mio comprendonio. Come sfugge al mio comprendonio il motivo per cui, da contribuente, dovrei essere chiamato a finanziare tale assurdità.

  2. Giuseppe Russo scrive:

    E’ sostanzialmente inutile mantenere ancora un carrozzone che ci costa ogni anno 1.000.000 € come il Consorzio universitario. Mandateli nella vicina Palermo dove i professori sono identici !

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>