Annullo filatelico in memoria degli ottanta anni dalla nascita di Piersanti Mattarella

Pubblicato: giovedì, 21 maggio 2015
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
1

Cartolina annullo filatelico Piersanti Mattarella Castellammare del GolfoCASTELLAMMARE DEL GOLFO. Il 24 Maggio del 1935 a Castellammare nasceva Piersanti Mattarella, figlio di Bernardo e fratello dell’attuale Presidente della Repubblica Sergio. In memoria del presidente della Regione assassinato a Palermo il 6 Gennaio 1980 il servizio filatelico temporaneo  a ottant’anni dalla sua nascita, sabato 23 maggio, dalle ore  9.00, nell’aula consiliare di corso Bernardo Mattarella,  emette uno speciale annullo filatelico che riproduce l’immagine del presidente della regione ucciso dalla mafia. Il sindaco Nicolò Coppola, e la sua giunta  sono stati ben lieti di accogliere l’iniziativa di Poste Italiane di onorare la memoria di Mattarella ad ottanta anni dalla nascita. I familiari di Piersanti ai quali è stata chiesta  l’autorizzazione ad utilizzare la foto per l’annullo, hanno prontamente autorizzato  e dalla  la moglie e i figli è stato manifestato apprezzamento per l’iniziativa.

Sabato mattina alle ore 9.00 a Castellammare ,  in aula consiliare, nel corso di un incontro pubblico  sarà ricordato l’uomo e il politico, e sarà un momento per mantenere ancora vivo il ricordo in quanti lo conobbero. Per celebrare l’illustre castellammarese Poste Italiane ha previsto un bollo speciale con l’immagine di Piersanti Mattarella. «Nel trentacinquesimo anniversario dell’uccisione quest’anno l’amministrazione ha ricordato la figura del nostro illustre concittadino Piersanti Mattarella: nella giornata dell’Epifania in corteo, come ogni anno, abbiamo raggiunto la chiesa cimiteriale per deporre una corona di fiori sulla tomba di Piersanti sulla quale abbiamo poi pregato. Le commemorazioni per Piersanti Mattarella sono iniziate nel 2010, in occasione del trentennale dell’uccisione ed abbiamo proseguito questi momenti perché Piersanti deve continuare ad essere la nostra guida , ha dichiarato  il sindaco Nicolò Coppola. Commemoriamo il nostro concittadino ed amico che ha pagato con la vita l’impegno per la legalità, per mantenerne vivo il ricordo e l’esempio allontanando il rischio che non si ricordi abbastanza o si abbiano dubbi sulla strada da seguire».

Letto 1136 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. Seguiamo tutti! Il suo esempio” anzi il loro esempio oggi si commemora la strage di capaci ! Non dimentichiamo i nostri eroi! Facendoli morie dinuovo! Facciamo di loro modello per la nostra vita!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>