Elezioni Marsala: presentata la lista di Sicilia Democratica a sostegno di Massimo Grillo.

Pubblicato: sabato, 16 maggio 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

P1040514MARSALA – C’erano i massimi esponenti regionali e provinciali di Sicilia Democratica ieri sera al Baglio Basile in occasione dell’incontro organizzato per presentare la lista a sostegno della candidatura a sindaco di Massimo Grillo in vista delle prossime amministrative. Una lista competitiva quella del neonato partito che punta alla qualità dei candidati, accomunati dalla volontà di mettersi in gioco per cambiare le sorti di questa terra. Una lista variegata composta da imprenditori, disoccupati, professionisti, operai, ma soprattutto una lista formata da tantissimi giovani che rispecchiano il criterio di efficienza. “Nella fase di creazione della lista abbiamo detto tanti no, perché abbiamo deciso di dare un taglio ben preciso a questo gruppo” hanno ribadito Matteo Angileri, coordinatore provinciale di Sicilia Democratica, e Antonello Parrinello, candidato al consiglio comunale e coordinatore comunale del partito. L’obiettivo di Sicilia Democratico è quello di dare un segnale forte alle prossime comunali.

Le amministrative di Marsala, quinta città della Sicilia, rappresentano, infatti, un test politico di rilevanza non solo territoriale ma anche regionale e nazionale “Quello che succede a Marsala non passa inosservato” ha affermato Giacomo Scala che ha continuato “Siamo in un periodo di trasformazione “genetica” delle autonomie locali. Quando cambia tutto, come in questo momento, non c’è tempo di fare gli apprendisti politici. L’esperienza è fondamentale. Per questo motivo Massimo Grillo con la sua autorevolezza è la risposta giusta a questa città”.

All’incontro era presente l’assessore regionale dell’agricoltura, dello sviluppo Rurale e della Pesca Mediterranea Nino Caleca che nel ribadire l’importanza del risultato elettorale di Marsala ha sottolineato la necessità di riportare i problemi della Sicilia all’attenzione del governo nazionale “Ho difficoltà a fare comprendere al mio governo, quello regionale, e al governo nazionale che l’IMU rappresenta una catastrofe per l’agricoltura siciliana. Peggio di una calamità. Sicilia Democratica sta portando avanti una battaglia per abolire l’IMU in Sicilia”. Anche la pesca artigianale e la pesca del tonno vive un momento di crisi “Dove si decide del futuro della pesca non ci siamo. Non ci siamo in senso fisico. La Sicilia non c’è e non può dire la sua. Se Sicilia Democratica in queste elezioni otterrà un risultato positivo saremo in grado di cambiare le sorti di questa terra. Saremo in grado di riportare i problemi della Sicilia all’attenzione del governo nazionale”.

E le prossime amministrative a Marsala avranno il loro peso nel perseguimento di questo obiettivo, ne è convinto anche Luigi Giacalone che in un passaggio del suo intervento ha affermato “Massimo Grillo è il meglio che possiamo mettere in campo, perché può rappresentare la città nei palazzi che contano. Da oltre 20 anni Marsala è senza deputati. Questa città non può essere considerata come una contrada di Salemi o di Alcamo. Darò il mio contributo affinchè i nostri giovani possano essere la futura classe dirigente”.
Al partecipato incontro erano presenti tra gli altri anche il candidato sindaco Massimo Grillo, al suo arrivo in sala accolto da un calorosissimo applauso dei presenti, l’On. Salvatore Lentini, Presidente del Gruppo Parlamentare Sicilia Democratica all’Ars, il Senatore Nuccio Cusumano, Presidente Regionale di Sicilia Democratica e l’On. Salvatore Cascio, l’assessore designato Carlo Ferracane, l’avvocato Diego Maggio, il capo di gabinetto dell’assessorato Agricoltura e Pesca Antonio Parrinello e il Prof. Giacomo Dugo.

Letto 949 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>