“Turismo in regola d’arte”, presentato il progetto degli albergatori a Castellammare

Pubblicato: venerdì, 8 maggio 2015
Vota l\'articolo
4
Vota l\'articolo
0

Castellammare Del GolfoCASTELLAMMARE. È stato presentato dall’associazione albergatori  il progetto “turismo in regolad’arte”. Il progetto prevede una serie di attività che si snodano su quattro punti principali, derivati dall’acronimo dell’ associazione albergatori: accoglienza, agevolazioni, cultura e sicurezza.

“La nostra vuole essere una proposta di turismo di qualità – spiega Cinzia Plaia, presidente dell’associazione  albergatori di Castellammare -. Il progetto mira a promuovere la destinazione Castellammare e a valorizzarne le bellezze paesaggistiche. Per quanto riguarda l’accoglienza – continua Cinzia Plaia – il nostro progetto propone la preparazione del progetto territoriale della segnaletica alberghiera di Castellammare, attività di presentazione Web e il video che racchiude una presentazione delle bellezze paesaggistiche e culturali e delle strutture ricettive. Per quanto riguarda le agevolazioni abbiamo attivato la “tourist card”, uno sconto del 10% su vari servizi convenzionati, per i clienti che alloggiano nelle nostre strutture”. Ma anche attività culturali come il concorso di pittura o di fotografia. “Proponiamo anche un concorso di pittura estemporanea  “L’acchianati e li scinnuti – Le scalinate del borgo marinaro di Castellammare”. I pittori saranno ospitati in location come le antiche scale,  rappresentazione dell’antico borgo marinaro che è stato Castellammare.

Quindi il foto contest “click and click, lo scatto che ci piace”; invitiamo i turisti, poiché il concorso è riservato ai non residenti, a “catturare” la vacanza con uno scatto, in modo da diffondere l’immagine del territorio e farla conoscere ad amici e conoscenti dei partecipanti. Inoltre abbiamo previsto la collaborazione con il Cici Film Festival e l’istituzione di un premio da parte dell’associazione al corto capace di cogliere l’identità del nostro territorio e l’itinerario del museo a cielo aperto di Giovanni Bosco, una mappa del percorso murales e degli alberghi del centro storico in collaborazione con l’associazione outsider art Giovanni Bosco -conclude – . Si tratta di proposte che mettono al primo posto l’incontro di arte e ospitalità per qualificare Castellammare come percorso turistico-culturale. Progetti a costo zero che offrono lo spunto per una crescita qualitativa e culturale della nostra cittadina”.

Letto 1272 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>