Il Castellammare Calcio 94 è campione regionale ed entra nella storia.

Pubblicato: venerdì, 1 maggio 2015
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
0

11206702_428439357337498_1685580794892241834_oLa squadra Juniores del Castellammare Calcio 94 è campione regionale, battendo il Città di Catania per 2 a 0. la squadra allenata da mister Fratello entra nella storia.

Castellammare Vs Città di Catania 2-0

Formazioni: Costantino, S. Cracchiolo, Pomo, Colomba, F.Cracchiolo, Amodeo, Pizzolato, Ruisi, Ferrara (90 Mercadante), Miceli (92 Liparoto), Barresi. a disposizione. Favaloro , Pirrone, Fanalista, Cosentino. Allenatore Fratello.

“La nostra Juniores, allenata da Giuseppe Fratello si è appena laureata campione regionale e finalmente possiamo urlare al cielo che “i campioni di Sicilia siamo Noi”. Ai biancoazzurri bastano due reti per battere il città di Catania che per buona parte del primo tempo riesce ad impensierirci procurandosi due buone occasioni per portarsi in vantaggio con Nicotra e Cammarata ma una volta prese le misure del campo (non in ottime condizioni) e degli avversari i ragazzi cominciano a fare la partita. Barresi riesce a rendersi pericoloso per ben due volte, sbagliando di poco le misure, sarà invece un ottimo Pizzolato a sboccare la gara al 34′ che lottando come un leone ferito riesce a vincere un contrasto, al limite dell’aria e dopo essersi svincolato facilmente dei difensori avversari, gonfia la rete, tutto questo per la gioia dei 70 supporters accorsi al Marco Salemi di Milazzo. Al 40′,  il nostro Costantino sarà bravo a respingere su angolo di Pennisi permettendoci di chiudere il primo tempo 1-0. 11178200_428432030671564_3390268044251546650_nNel secondo tempo creiamo parecchie occasioni da goal, ma un ottimo Falletta nega il goal prima a Miceli su punizione e dopo a Barresi e Ferrara. Barresi che da quando è rientrato non ha sbagliato un colpo chiederà la partita al 39′ del secondo tempo, appoggiando in rete l’asist di Pizzolato che a sua volta aveva ricevuto la palla da Miceli. Per portare a casa un trofeo prima di essere campioni si deve essere squadra, ogni singolo giocatore deve comprendere che il collettivo viene prima dell’individuo solo così si può raggiungere il traguardo finale ed è questo che Peppe Fratello ha inculcato nella mente e nel cuore dei nostri giovani campioni. Grazie, grazie e mille volte grazie. Ora ci spetta la fase più importante, rappresenteremo la Sicilia nel girone nazionale dove in prima battuta, affronteremo in doppia sfida l’Audace Rosarnese. La gara di andata si giocherà mercoledì 6 maggio al Giorgio Matranga di Castellammare mentre il ritorno sarà sabato 9 maggio a Rossano Calabro.”

Castellammare Calcio 94

Letto 1528 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>