Convalidata la misura cautelare in carcere del castellammarese Camillo Finazzo. I legali chiedono il riesame

Pubblicato: mercoledì, 22 aprile 2015
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
0

tribunaleE’ stato convalidato dal GIP del Tribunale di Trapani, Caterina Brignone, la misura di custodia cautelare in carcere nei confronti del castellammarese Camillo Finazzo, accusato di aver appicato fuoco ad un’abitazione per motivi legate ad un’eredità. La vicenda risalirebbe alla notte del 3 gennaio del 2015.

Una misura cautelare considerata eccessiva per il legale dell’uomo, Ernesto Leone, che ha già presentato istanza di riesame della misura cautelare dinanzi il Tribunale della Libertà di Palermo.

Nella prima udienza il Finazzo si è avvalso della facoltà di non rispondere, al fine di ricostruire i propri spostamenti durante l’accaduto.

Letto 1172 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>