Alcamo: arrestato in flagranza di reato un topo d’appartamento

Pubblicato: mercoledì, 22 aprile 2015
Vota l\'articolo
8
Vota l\'articolo
0

gandolfo maurizio 16.08.1973ALCAMO – Erano le 21:00 circa, quando nella serata di ieri è stato sorpreso e fermato un soggetto di origini palermitane ma residente da anni ad Alcamo e ben noto alle forze dell’ordine, nell’intento di mettere a segno un furto all’interno dell’appartamento di una anziana donna, in quel momento assente, situato nel centro storico di Alcamo.

Il figlio della signora, rientrando presso la propria abitazione situata al piano superiore, si è accorto della presenza di segni di effrazione sulla porta di accesso principale in comune con i due appartamenti e, insospettendosi, ha immediatamente avvisato la centrale operativa dei Carabinieri di Alcamo che ha tempestivamente inviato una pattuglia della locale Aliquota Radiomobile sul posto.

I militari, diretti dal Capitano Savino Capodivento Comandante della Compagnia Carabinieri di Alcamo, in pochi minuti sono riusciti a fermare il malvivente cogliendolo sul fatto. L’uomo, approfittando della momentanea assenza della proprietaria, aveva forzato la porta di acceso penetrando all’interno e rovistando in tutti i cassetti della camera da letto dove è stato bloccato dai militari.

I carabinieri hanno proceduto all’arresto in flagranza per furto aggravato in abitazione di Gandolfo Maurizio, classe 1973, già noto alle forze dell’ordine ed in atto sottoposto alla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale della Pubblica Sicurezza con Obbligo di soggiorno, misura che violava infrangendo l’art.75 del D.L.gs 159/11 reato per il quale dovrà anche rispondere dinnanzi al giudice.

L’arrestato, in seguito alla celebrazione dell’udienza di convalida dell’arresto e giudizio direttissimo, svoltasi questa mattina, è stato sottoposto agli arresti domiciliari e considerato la sua particolare propensione ad infrangere le regole sottoposto a particolari modalità di controllo (cosiddetto braccialetto elettronico).

Letto 4934 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>