In carcere Filippo Di Maria uomo vicino al boss Melodia e giardiniere dei politici locali

Pubblicato: sabato, 11 aprile 2015
Vota l\'articolo
12
Vota l\'articolo
0

Arresto PoliziaALCAMO. E’ stato arrestato e condotto in carcere il pregiudicato per mafia, Filippo Di Maria, alcamese di anni 52. L’operazione è stata condotta nelle scorse ore dagli uomini della Squadra mobile di Trapani e del Commissariato di Alcamo su ordinanza carceraria emesse dalla Procura. Di Maria dovrà scontare 10 anni e mezzo di reclusione per associazione mafiosa e estorsione.

Il nome di Di Maria spunta nell’ambito dell’operazione Dioscuri, coordinata dalla Dda di Palermo nella notte tra il 2 e 3 novembre del 2009, volta a decapitare il clan mafioso di Alcamo. Nel corso delle indagini si evinceva il ruolo di Di Maria come uomo di fiducia dell’anziano boss Nicolò Melodia, in quanto a lui veniva affidato il compito di fare da esattore del pizzo e dissanguare gli imprenditori presenti sul territorio. Ma Di Maria oltre ai rapporti con i mafiosi, vantava anche buoni rapporti di collaborazione con  i politici locali come l’ex Senatore Papania e l’ex Sindaco Giacomo Scala. Nelle carte della indagini si legge che lo staff del Senatore Papania ed altri uomini politici locali contattavano ripetutamente, e in diverse occasioni, il Di Maria al fine di indurlo a sostenere le iniziative politiche sopra indicate ed invitandolo a fare altrettanto con tutte le persone di sua conoscenza. Ma ad onor del vero in nessuna delle intercettazioni fatte dagli inquirenti durante l’operazione “dioscuri” si evince che i politici locali avessero consapevolezza del vero ruolo di Di Maria.

Durante l’operazione vennero arrestati dieci esponenti mafiosi di Alcamo: Anna Maria Accurso, 52 anni, Filippo Di Maria, 52 anni; Lorenzo Greco, 83 anni; Diego Melodia, 80 anni; Nicolò Melodia, 91 anni; Stefano Regina, 51 anni; Gaetano Scarpulla, 45 anni; Felice Vallone, 47 anni; Tommaso Vilardi, 72 anni e Anna Greco, 55 anni. Le accuse riguardavano a vario titolo estorsione plurima, incendio plurimo, danneggiamento, detenzione illegale di armi ed esplosivi, ricettazione.

Letto 5742 volte.
4 Commenti
Dì la tua
  1. Vi siete dimenticati della ” Curruzzione nella P.A??????

  2. Ora finalmente ho capito per quale motivo le candidature disturbavano!? 5 legislature di seguito ho servito il mio ” Paese” con credo e ” Passione per la mi gente,” ne sono uscita sempre sconfitta ed emarginata! Ora apprendo che i lider del partito; cercavano gente di dubbia moralità! Anzi di dubbia legalità! Bene bene non e mai troppo tardi per apprendere , grazie Polizia di Stato!

  3. Amici miei elettori, ci prego di essere leali, se i miei commenti disturbano la lettura, di qualcuno, vi pregherei di dirmelo, pubblicamente non sul privato! Sono convinta che la libertà d’espressione valga per tutti! Siate coraggiosi a 360 gradi, credo che chi mi conosce bene, dovrebbe sapere che le minacce mi stimolano! Non mi mettono paura!

  4. Massimo scrive:

    no i politici!!!!! Il POLITICO!!!!!!!!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>