Le opere di Giovanni Bosco alla Bohemian Gallery di Palermo

Pubblicato: mercoledì, 8 aprile 2015
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
0

per mail giovanni bosco bohemian ok-22CASTELLAMMARE DEL GOLFO – Il Museo Temporaneo Giovanni Bosco arriva a Palermo accolto a braccia aperte dalla Bohemian Gallery, sede dell’Associazione Bohemian Circus.

Per un mese, in una delle terrazze più belle della città di Palermo con una vista privilegiata su Piazza Politeama, sarà possibile ammirare l’arte del pittore siciliano Giovanni Bosco.

Un altro esperimento, come il precedente Museo Temporaneo che la scorsa estate ha riscosso un enorme successo nel paese natale dell’artista, Castellammare del Golfo.

L’artista, nato proprio a Castellammare il 3 marzo 1948, ha trascorso la sua infanzia nelle campagne attorno al paese, dove, a seguito della morte del padre, all’età di 9 anni, prende il suo posto di lavoro, diventando così un pastore.

Dopo una vita molto travagliata, sul finire degli anni novanta, i vicoli di Castellammare diventano i luoghi dell’espressione del suo disagio.

Simboli, testi, macchie di colore compaiono sull’asfalto, sui marciapiedi e sulle pareti delle vecchie case del centro storico. L’espressione grafica di Giovanni rappresenta la vera e unica via di comunicazione col mondo.
Non un linguaggio verbale ma un incisivo codice visivo.Giovanni bosco

Volti e proiezioni del passato si ripresentano come allucinazioni mentali: l’artista dialogava, dibatteva e conviveva quotidianamente con esse. Molti dei soggetti rappresentati nelle opere di Giovanni sono la trasposizione grafica delle sue visioni.
Per il paese compaiono i personaggi del mondo immaginario di Giovanni, creando un percorso preciso e ben ramificato in tutto il centro storico.

Il museo sarà aperto al pubblico tutti i giorni dalle ore 18 alle 21, citofonando in Via Folengo n°5, adiacente a Piazza Castelnuovo, oppure su prenotazione scrivendo a temporaneo@artegiovannibosco.com

L’inaugurazione si terrà venerdì 10 aprile alle ore 18. Seguirà aperitivo con DJ set a cura di Dan Sign e Mauro Sgro.

 

Letto 1116 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>