Voleva simulare il furto dell’auto: incastrato da un incidente stradale

Pubblicato: mercoledì, 25 marzo 2015
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
0

poliziamazaraALCAMO - Al pregiudicato palermitano, A.C., accusato di spaccio di stupefacenti, era stato notificata la confisca amministrativa del proprio veicolo, con il momentaneo affidamento giudiziale del mezzo, con l’obbligo di trasferirlo e custodirlo in una via del capoluogo siciliano.

L'uomo però aveva ideato un piano perfetto: denunciare il furto del mezzo e trasferirlo nel trapanese.

Così con il mezzo non assicurato si è avviato sul luogo di destinazione, ma lo sfortunato conducente, mentre si trovava alla guida dell’autovettura, ha perso il controllo del veicolo rovinando su un muro.

L'uomo si è così trovato a dover dare spiegazioni ad una pattuglia della Polizia che transitava in prossimità del luogo di collisione nel territorio alcamese. A. C. ha fornito agli agenti intervenuti delle dichiarazioni confuse, che hanno condotto ad un'attenta attività investigativa all’esito della quale si appurava che il pregiudicato aveva denunciato telefonicamente il furto del veicolo qualche ora prima e che lo stesso, che avrebbe dovuto esser custodito a Palermo, era stato illecitamente trasferito in provincia di Trapani.

L’uomo è stato pertanto deferito all’Autorità Giudiziaria per sottrazione di cosa sottoposta a sequestro e simulazione di reato aggravata dall’esser stata commessa per conseguire il prodotto del primo reato.

Il risultato investigativo, che discende dall’importante attività di prevenzione e controllo del territorio, conferma la particolare attenzione dedicata dal Commissariato al fenomeno della circolazione di veicoli privi di copertura assicurativa.

Letto 2459 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>