Anfiteatro Orto di Ballo: ripartono i lavori di ripulitura del sito

Pubblicato: martedì, 10 marzo 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

ex cave travertino orto di balloALCAMO. La Giunta Bonventre ha approvato, il 6 Marzo, la delibera “Riqualificazione aree ex cave di travertino e realizzazione anfiteatro zona Orto di Ballo a servizio della cittadella dei giovani”. Il progetto esecutivo dei lavori in parola è stato redatto dai professionisti interni ing. Renda e geom. Bastone e i lavori sono stati consegnati il 18 Giugno 2014 alla ditta aggiudicataria, ma sono stati sospesi in data 8 Settembre, a seguito di un sopralluogo congiunto con funzioni dell’ARTA Sicilia – Dipartimento Regionale dell’Ambiente e degli autori della proposta del Geosito, alla presenza dell’Assessore ai LL.PP. Salvatore Cusumano. Al fine di valutare il perimetro del geosito stesso e della rispettiva fascia di rispetto, si ipotizza la predisposizione di una perizia di variante e suppletiva al progetto originario, finalizzata a minimizzare l’impatto visivo della struttura dell’appalto e si prevede prudenzialmente una distanza di 6 metri dalle pareti della cava delle costruzioni da realizzare.

Con nota comunale del 21/01/15 il progetto architettonico di variante, redatto con le prescrizioni dettate dal sopralluogo è stato trasmesso all’Assessorato Regionale Territorio e Ambiente e ieri sono ripresi i lavori (da parte dell’ATI COSEDIL S.p.A.- PRESYSTEM S.p..A.) di ripulitura del sito. Al riguardo, asserisce il vice sindaco con delega ai lavori pubblici Salvatore Cusumano, “La rivisitazione del progetto con l’approvazione della perizia di variante da parte della Giunta Bonventre rappresenta l’attenzione particolare rivolta al geosito, infatti la gradinata sarà adagiata alla scarpata naturale preesistente sul lato sud proprio, per rendere l’impatto visivo il meno invasivo possibile. Inoltre, i responsabili tecnici esterni incaricati dei lavori, il paleontologo Cusumano, il geologo Sapienza e il responsabile della sicurezza ing. Pitò seguiranno scrupolosamente l’andamento dei lavori progettuali”. L’importo complessivo dell’opera ammonta a 4.910.000,00 di euro mentre l’importo dei lavori della perizia è di euro 3.055.764,27 (si specifica comunque che la spesa della stessa è redatta all’interno dell’importo complessivo già finanziato).

Letto 1257 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>