Chiesta la condanna al carcere per la sorella di Matteo Messina Denaro e il nipote

Pubblicato: giovedì, 5 marzo 2015
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
1

patrizia messina denaroMARSALA. Sono state avanzate le richieste di condanna per i cinque imputati al processo presso il Tribunale di Marsala che prende spunto dall'operazione antimafia denominata "Eden". A richiedere le condanne sono stati i PM della Ddda Carlo Marzella e Paolo Guido. Durante l'operazione antimafia sono finiti sotto processo oltre alla sorella del superlatitante, Anna Patrizia Messina Denaro,  il nipote del Boss Francesco Guttadauro, Antonino Lo Sciuto, Vincenzo Torino e Girolama La Cascia.

La sorella del Boss Patrizia Denaro, Francesco Guttadauro e Vincenzo Lo Sciuto sono tutti accusati di associazione mafiosa. Per Vincenzo Torino grava invece l'accusa di aver avuto intestato fittiziamente dei beni, mentre per Girolama La Cascia il capo d'imputazione è di favoreggiamento per aver reso false dichiarazioni al pubblico ministero.

Le richieste dei pubblici ministeri sono di condanna a 18 anni di reclusione per Guttadauro, 16 per Anna Patrizia Messina Denaro, 13 anni per Antonino Lo Sciuto, per Torino invece la richiesta è di tre anni e quattro mesi e La Cascia ad un anno

Letto 1086 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>