Massimo Ferrara guiderà il PD alcamese in questa fase transitoria

Pubblicato: martedì, 17 febbraio 2015
Vota l\'articolo
2
Vota l\'articolo
2

massimo ferraraALCAMO. Sarà l'ex Sindaco di Alcamo, Massimo Ferrara, a guidare il PD alcamese per il nuovo tesseramento del 2015 e l'Assemblea di Circolo. Prima di iniziare il nuovo corso il PD alcamese ha voluto un arbitro imparziale che creasse le condizioni per la nascita di un nuovo centrosinistra ad Alcamo.

La notizia è arrivata ieri sera, attraverso una nota stampa, che ha affidato la responsabilità del Partito a Massimo Ferrara nell’avviare un nuovo percorso di  rilancio e di rinnovamento nell'ottica di una ritrovata comunità d'intenti.

Il nuovo assetto del PD - si legge nel comunicato del partito - è nato con il preciso scopo di riorganizzare il partito,  di ascoltare e di dialogare con la città, per ricostruire una credibile proposta  politica e per approdare, infine, al tesseramento 2015 e all'Assemblea di Circolo. Massimo Ferrara è stato il primo a innescare il processo di progresso  e partecipazione popolare già dal 1993 ed oggi può portare quei valori di mediazione, saggezza e programmazione politica all'interno del Partito Democratico attraverso  la buona prassi amministrativa con proposte chiare e realistiche, coinvolgendo i  movimenti civici e le associazioni ambientaliste presenti sul territorio che devono trovare nel PD una casa trasparente dove lavorare insieme per la città.

Ferrara - concludono nella nota stampa - porterà nuova linfa al Circolo PD di Alcamo che è pronto ad aprire una nuova stagione puntando su valori, idee e progetti politici di ampio respiro, coinvolgendo  la cittadinanza ad occuparsi della vita e del futuro della nostra comunità.

Un compito non facile quello del nuovo segretario alcamese che dovrà fare i conti con almeno due forze all'interno del PD, quella degli ex Papania e quella che vuole rompere con il passato. In ogni caso Ferrara metterà tutta la sua esperienza per trovare una sintesi al nuovo corso politico del PD alcamese.

Letto 1165 volte.
4 Commenti
Dì la tua
  1. AlcamolibertaS ha detto:

    “Ferrara porterà nuova linfa” è come dire che Raoul Casadei sarà il nuovo Bob Sinclair

  2. GIANLUCA ABBINANTI ha detto:

    Se rompere con il passato significa farsi inserire dall’ON. Faraone in lista bloccata all’assemblea nazionale senza nessun dibattito provinciale come è accaduto per SALVATORE CANGEMI preferisco di gran lunga il metodo che ha portato all’elezione dell. On. Sergio Mattarella Presidente della Repubblica.. Trasparente, Deciso e Condiviso.

    • Salvatore Cangemi ha detto:

      Caro Gianluca il dibattito c’è stato a livello provinciale all interno dell’area Renzi…se non mi sbaglio tu allora hai votato Canzoneri e con quella scelta hai preso una strada diversa da quella condivisa proprio dall area Renzi, ma nonostante tutto hai comunque provato a farti inserire nella lista in quota Renzi, l unico motivo per il quale tu scrivi in questo momento è perché non Riuscito a farti inserire al posto mio pur provandoci ripetutamente….perché invece non parliamo della condivisione nello scegliere le poltrone degli assessori alle quali tra l altro noi non siamo interessati.

    • Si Gian Luca ma Mattarella con tanti rispetto All”uomo non e stato eletto dal Popolo, e nemmeno i segretari di partito chi decide????!!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>