L’ASD S. Francesco di Paola perde con la Don Bosco. Gli alcamesi in crisi nera.

Pubblicato: sabato, 24 gennaio 2015
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
CalcettoArriva la terza sconfitta consecutiva per l'ASD S. Francesco di Paola di Alcamo, finisce 6 a 5 sul campo in cemento dell'Oratorio Salesiano di Trapani. Il vero protagonista della partita è il campo reso scivoloso dalla pioggia che crea non pochi problemi ai giocatori. La S. Francesco di Paola parte bene e va in vantaggio con il gol di R. Artale. Il pareggio del Don Bosco arriva pochi minuti dopo. Gli alcamesi si mettono in evidenza anche per un gesto di fair play infatti correggono l' arbitro e ammettendo di avere deviato il pallone prima che finisse fuori, danno la rimessa agli avversari, che proprio in quella occasione trovano il pareggio. Pochi minuti dopo la fine del primo tempo i padroni di casa passano in vantaggio, il primo tempo si chiude 2-1 per Don Bosco. La ripresa vede un inizio arrembante dei ragazzi di Gottuso, che prima pareggiano con la conclusione di Faraci, deviata da un difensore avversario, e poi passano in vantaggio con Stabile e fissano il punteggio sul 2-3. Poi la squadra alcamese entra in un tunnel e commette molti errori, gli avversari ne approfittano e segnano ben 4 gol in 10 min. Punteggio che dice 6-3 per Don Bosco. La S. Francesco di Paola tenta di reagire e ancora con Stabile trovano il gol dei 6-4. "Da li in poi succede di tutto, gli avversari non ricambiano il gesto di fair play dei nostri, anzi aumentano le perdite di tempo, gli avversari iniziano a cadere sul campo senza nemmeno essere sfiorati, i nostri perdono la testa, fioccano le ammonizioni, la gara viene sospesa e viene anche allontanato dalla pachina Mister Attilio Gottuso inisieme ad un dirigente avversario, nervi tesissimi e rissa sfiorata, nel parapiglia arriva anche un autogol del Don Bosco che porta il risultato sul 6-5". Gli alcamesi chiudono in avanti, ma non riescono a trovare il pareggio. Finisce 6-5 per Don Bosco. Partita nervosa e non ben gestita dall'arbitro, ma questo non può diventare una scusa per gli alcamesi che dovranno meditare molto sui molti errori commessi.
Letto 585 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>