“La vera musica, che sa far ridere e all’improvviso ti aiuta a piangere…”

Pubblicato: domenica, 30 novembre 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

La vera musica, che sa far ridere e all’improvviso ti aiuta a piangere… (Paolo Conte)

musicoterapia1"Dimmi che musica ascolti e ti dirò chi sei". No, non è così semplice evincere la personalità di una persona solo da cosa ama ascoltare ma è senza dubbio un indizio rilevante su come quella persona si dà energia, si rilassa o si commuove.

Le nostre playlist cambiano a seconda del periodo, a volte anche in base al momento della giornata o della settimana, testimoni di stati d'animo che variano per una miriade di fattori. Talvolta la musica diventa anche porta verso i ricordi, così come fanno gli odori familiari, i luoghi della propria vita, un modo per catapultarsi in un là e allora ricco di sensazioni di vario genere.

Scegliamo in base al nostro umore e allo stesso tempo siamo influenzati dalla musica al punto da poter cambiare stato d'animo in base a ciò che ascoltiamo; ma come ogni forma d'arte il risultato è sempre ampiamente soggettivo. Non esisto consigli validi universalmente ma sperimentazioni possibili caso per caso per trovare ognuno la propria personale e variegata lista di musiche del cuore.

Ascoltare musica musica è come leggere libri, permette di conoscere storie diverse, il mondo e le persone stesse. Talvolta diventa anche un fattore di coesione per un gruppo o un modo per indentificarsi in un movimento musicale che ne sottointende sempre anche uno sociale ben specifico.

La musica ci accompagna sin dai primi momenti della nostra vita, gli studi dimostrano che ciò che ascolta la mamma in gravidanza è riconosciuto dal bambino anche dopo la nascita. Del resto come appresi partecipando anni fa ad un laboratorio musicale la stessa ninna nanna con il suo ritmo lento e dolce cerca di riprodurre la regolarità del battito cardiaco per infondere quella sensazione di serenità necessaria al bambino per dormire.

Letto 974 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>