Le cattive ragazze sono passate da Alcamo; giornata internazionale contro la violenza sulle donne e promozione del progetto

Pubblicato: mercoledì, 26 novembre 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

IMG-20141125-WA0017ALCAMO. Due appuntamenti ad Alcamo per le "Cattive Ragazze" di Assia Petricelli e Sergio Riccardi. Lunedì e martedì l'associazione di volontariato Le Pleiadi ha ospitato l'editrice Della Passerelli, di Sinnos, che ha sposato l'idea dei due autori e sta contribuendo alla sua diffusione in tutta Italia. All'iniziativa editoriale si è unita quella progettuale di Giulia Musumeci che ha deciso di prendere spunto dall'opera per proporre una ricerca sugli stereotipi su tutto il territorio nazionale. Culmine del progetto che si estenderà per tutto il 2015 sarà poi una rappresentazione teatrale che andrà in scena nel 2016.

Narrativa per ragazzi, ma non solo, quella che Della Passarelli ha raccontato agli alcamesi intervenuti presso la libreria Pipitone e ai tanti studenti accorsi presso il Centro Congressi Marconi.

Riflessioni sulla violenza e sul pregiudizio quelle proposte agli intervenuti, e diversi rimandi all'importanza di ricominciare dalla cultura per cambiare lo status quo di molte situazioni sociali come quella di genere. Una lettura appassionata e appassionante del mestiere dell'editore e in particolare del lavoro nell'editoria dei ragazzi, campo non sufficientemente sviluppato in Italia.

Cattive ragazze è solo uno dei tanti titoli della Sinnos,  una casa editrice romana molto attenta a diversi aspetti dello sviluppo e della crescita personale e culturale dei lettori, che cura anche la necessità dei lettori dislessici di poter godere di libri scritti con caratteri consoni alla loro difficoltà

Cattive ragazze non racconta semplicemente di 15 donne che hanno cambiato il mondo ma è a suo modo un testo rivoluzionario dove il focus non è sulla donna in carriera che spavaldamente si pone in condizione di superiorità rispetto all'uomo, è piuttosto un graphic novel ricco di rimandi all'importanza della collaborazione tra uomo e donna e un'attenta riflessione sui pregiudizi.

Commossi e partecipi i ragazzi delle scuole che hanno assistito alla presentazione del progetto e del libro, che l'amministrazione comunale nella persona dell'assessore Papa si è impegnata a finanziare in collaborazione con le scuole e le associazioni. Alla presentazione del martedì mattina l'attrice e regista Ersilia Lombardo ha regalato ai partecipanti una toccante interpretazione di 5 delle 15 storie presenti nel libro, compresa quella della concittadina Franca Viola, simbolo di quel  coraggio e di quella umiltà capaci di cambiare le leggi di un intero stato.

   
Letto 1250 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. Il cittadino vigile ha detto:

    AVVOCATO ALCAMESE SOTTO PROCESSO. CALPESTA LA LEGALITÀ IN CAMBIO DI DENARO. MAURIZIO LO PRESTI RISCHIA LA GALERA.

    A Trapani un avvocato di Alcamo è sotto processo per tentata estorsione e rischia oltre che la condanna anche la cancellazione dall’albo. Per lui è stata chiesta dal Pm Andrea Norzì una condanna a quattro anni e sei mesi di reclusione. Si tratta dell’avvocato Maurizio Lo Presti, finito sotto processo dopo la denuncia di due suoi ex clienti, Vincenzo Ferrantelli e Gaetano Santangelo. Si tratta di due dei condannati per la strage di Alcamo Marina, poi assolti, dopo 30 anni, grazie ad un processo di revisione, da tutte le accuse. Hanno denunciato di avere subito pressioni dal loro difensore affinché sottoscrivessero un contratto che prevedeva una quota della misura del 30% della somma che sarebbe stata liquidata all’esito della sentenza e il pagamento di un milione di euro in caso di recesso. Per gli inquirenti il legale avrebbe minacciato di non presentarsi in aula, nell’udienza finale, con gravi ripercussioni per i suoi assistiti che da oltre 30 anni attendevano la revisione. Ferrantelli e Santangelo non avrebbero ceduto alle pressioni decidendo di affidarsi alla fine all’avv. Baldassare Lauria, che aveva già assistito un loro coimputato, Giuseppe Gulotta. La sentenza è prevista per il 2 dicembre.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>