Positivo l’incontro tra Amministrazione e Cinque Stelle su questione movida

Pubblicato: venerdì, 14 novembre 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
2

cinque stelleALCAMO. Una delegazione del M5s di Alcamo, ha incontro l'amministrazione comunale di Alcamo, rappresentata dal Vice Sindaco Salvatore Cusumano e dall'Assessore Antonino Manno per presentare alcune proposte all'amministrazione comunale. Tra gli assenti all'incontro il Sindaco Bonventre impegnato a Palermo per il problema precari.

Nella riunione sono stati affrontati alcuni temi in merito alla: creazione e lo sviluppo di contenitori sociali e luoghi di aggregazione in cui poter sviluppare iniziative culturali; apertura della biblioteca fino alle ore 22:00; l'apertura dei locali di luoghi storici di competenza comunale (ad esempio Castello dei Conti di Modica, Collegio dei Gesuiti, ecc.) ad attività culturali o laboratori artistico-musicali rivolti ai giovani, organizzati da associazioni o gruppi di giovani che ne faranno richiesta; filodiffusione; patente a punti per gli esercenti; organizzazione di giornate tematiche all'interno delle scuole che affrontino problemi come l'alcolismo, il fumo, il gioco d'azzardo ecc.

L'amministrazione comunale ha dimostrato grande disponibilità ed il Vice Sindaco Cusumano si è impegnato a proporre una giunta tematica in cui verranno elaborate le nostre proposte, in modo da creare una strategia comune volta alla risoluzione di questo spinoso problema.

Letto 1353 volte.
2 Commenti
Dì la tua
  1. Elio ha detto:

    SOLO PASSERELLA….. ED IL SOLITO BLAH! BLAH BLAH…..
    Bisogna sboccare l’economia, creare posti di lavoro in modo che i giovani siano occupati a crearsi il futuro.
    La politica blocca Alcamo, vedi ad esempio un ufficio tecnico senza dirigente da quindici giorni senza uscita di permessi di lavoro, e la politica litiga su chi mandare.
    A posto di queste inutili passerelle pensate alle cose serie e fate funzionare il comune, ammesso che ne siate capaci.
    Personalmente ritengo che al momento prevalga la totale incapacità ammantata da falso perbenismo.

  2. alessandro ha detto:

    Si ricorda che il personale precario è in scadenza il 31 dicembre e che ancora non si hanno certezze future, si devono prendere le ferie e i riposi maturati e quindi data la scarsezza di personale a tempo indeterminato si rischia di non potere far fronte ai servizi. Per esempio in biblioteca di cui si richiede l’apertura fino alle 22si rischia di non potere più aprire nei giorni feriale e nell’orario già effettuato per mancanza di personale.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>