Pantelleria, “abusiva” la cantina del ministro

Pubblicato: lunedì, 13 ottobre 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Calogero ManninoSi tratta della Abraxas dell’on. Mannino. La Procura di Marsala pronta a chiedere il giudizio per amministratori e progettisti

La cantina sorge in una zona di Pantelleria soggetta a vincoli di tutela ambientale. Una zona inedificabile, l’escamotage è stato quello di costruire “scavando”, ma anche questo non si sarebbe potuto fare. Ma è stato così fatto. L’azienda è stata fondata nel 1999. Oggi l’azienda copre 26 h. di terreno vitato, con una produzione di 80.000 bottiglie di vini. Per il perito il progetto non poteva in nessun modo essere accolto. Il nome dell’ex ministro Calogero Mannino non compare tra gli indagati iscritti nel registro della Procura di Marsala, al contrario degli amministratori e dei progettisti, ma è cosa notoria che la cantina Abraxas, costruita a Pantelleria, sui resti di quella che era una caserma, fa riferimento al noto politico palermitano. Il perito nominato dalla Procura di Marsala, l’ing. Attilio Masnata, ha consegnato l’esito degli accertamenti:norme e vincoli violati, la cantina per una parte è stata costruita abusivamente.

Si è scavato e si sono realizzati muri in cemento laddove non si poteva fare, addirittura il perito ha indicato l’avvenuta demolizione di un manufatto. Solo nel 2013 il Genio civile, diretto dall’ing. Salvatore Pirrone, ha ordinato la sospensione dei lavori facendo notare che gli stessi erano proseguiti in modo difforme a quanto dichiarato in progetto. C’è stato un ricorso al Tar da parte dell’Abraxas, che pretendeva la sospensiva, ma i giudici amministrativi non l’hanno concessa anche perché hanno rilevato che nonostante l’ordine di sospensione dei lavori da parte del Genio civile gli stessi erano per un periodo proseguiti. Nella relazione il perito attesta: “L’opera, che per dimensioni comporta una trasformazione urbanistica del territorio, costituisce un caso unico tra i provvedimenti rilasciati dagli Enti preposti nel periodo compreso tra il 2003 e il 2013, individuabili nello Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP), Settore VI – Urbanistica del Comune di Pantelleria e dall’Ente gestore della riserva, oggi Servizio III del Dipartimento Azienda Regionale Foreste Demaniali (DRAFD)”.

Letto 1661 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. Elio ha detto:

    E RIDE PURE!!!! arristatilu!!!!

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>