Prorogati i termini per la mensa scolastica ad Alcamo

Pubblicato: venerdì, 12 settembre 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

mensa_scolasticaALCAMO. Gli utenti che richiedono, per l’anno 2014/2015 ,  per la prima volta il servizio mensa scolastica  potranno presentare  le richieste d’iscrizione, allegando fotocopia del documento di riconoscimento, esclusivamente presso l’ufficio protocollo del Comune. Dette richieste vanno presentate dall’1 al 30 settembre, (mentre precedentemente era stato comunicato il 15 settembre come data di scadenza) . Il settore servizi al cittadino, Servizio Istruzione, informa i genitori degli alunni che usufruiranno del Servizio  che, la mancata ricezione dell’iscrizione sarà considerata equivalente a  rinuncia al servizio mensa e non verrà erogato il pasto. Per i genitori degli alunni iscritti alle classi successive alle prime, il servizio viene automaticamente confermato dall’ufficio Pubblica Istruzione. Le quote del  servizio mensa scolastica per gli alunni sono così determinate : € 2,50 a pasto per le scuole dell’ infanzia e primaria; € 3,00 a pasto per le scuole secondarie di primo grado. I buoni  potranno essere ritirati presso l’ufficio Istruzione, presentando le ricevute di pagamento prima dell’inizio del servizio, il mancato ritiro dei buoni-pasto sarà considerato rinuncia al servizio mensa. La mancata presentazione del buono comporta l'esclusione dal servizio.L'acquisto dei buoni può essere effettuato con le seguenti modalità:

1. BOLLETTINO POSTALE – c/c n. 262915 intestato al Comune di Alcamo, servizio tesoreria, con la causale: mensa scolastica a. sc. 2014/2015, cognome e nome dell’alunno, scuola frequentata;

2. BONIFICO BANCARIO – IBAN: IT31P0200881782000300683847;

3. SERVIZIO BANCOMAT – presso gli uffici di via P. O. Pastore, 63.

Due i  tipi di menù  che propone il servizio di refezione scolastica,  gestito tramite appalto ad una ditta esterna : autunno/inverno, primavera/estate; inoltre, a richiesta degli interessati vengono  predisposti  menù alternativi per utenti di religione diversa e per utenti che presentano intolleranze o allergie alimentari.  Si ricorda inoltre che l’ASP, tramite il Servizio di Igiene Pubblica sul territorio, effettuerà controlli sanitari sui cibi, sul trasporto e sull’igiene del personale; ed  effettuerà  prelievi di campioni di alimenti secondo le modalità previste dalla normativa vigente in materia.

Letto 1135 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>