Santangelo, portavoce M5S al Senato, attacca Faraone sul voto di scambio

Pubblicato: martedì, 9 settembre 2014
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
10
santangeloErice, esattamente Piazza Sandro Pertini, è stata sede della Festa dell'Unità dedicata alla Legalità. E' intervenuto il Sen. Franco Mirabelli (PD), capogruppo in commissione antimafia, che in riferimento alle iniziative legislative contro il voto di scambio ha parlato del 416-ter e lo ha descritto come strumento efficace. "Ricordo - aggiunge Mirabelli -  che, nella versione precedente, la legge era stata applicata solamente due volte perché solo in quei casi si era riusciti a provare che erano stati dati voti in cambio di denaro". Ma una sentenza della Corte di Cassazione ha precisato:  "che certe condotte di voto di scambio avvenute in passato, se non ottenute con i famosi metodi coercitivi, diventano penalmente irrilevanti". A gamba tesa è intervenuto il Sen. Santangelo, capogruppo al Senato del Movimento 5 Stelle, dichiarando: "Sembra comunque inopportuno, in una Piazza intitolata a Sandro Pertini, parlare di legalità, quando si prevede di avere ospite una sera anche Davide Faraone (segreteria nazionale PD),  che nel 2008  è stato visto andare in casa di Agostino Pizzuto, condannato per mafia ed estorsione e durante le primarie è stato beccato mentre prometteva posti di lavori in cambio di voti !! Nulla da aggiungere, ma certamente non un "bell'esempio di legalità".
Letto 742 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>