Forza Italia: Coppola chiarisca in consiglio comunale sulla gestione delle aree di pertinenza del depuratore

Pubblicato: lunedì, 1 settembre 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
1

forza italiaCASTELLAMMARE DEL GOLFO. Perentorio il tono di Forza Italia nei confronti del sindaco di Castellammare, Nicola Coppola, riguardo la notizia relativa ai parcheggi a pagamento e al ricovero per randagi nella zona di pertinenza del depuratore. Al sindaco viene chiesto di far luce sulle sue modalità amministrative in presenza dei rappresentanti dei cittadini, e dunque in consiglio comunale, luogo preposto a vagliare e valutare ipotesi. Ciò che Forza Italia chiede è una maggiore chiarezza è un più alto coinvolgimento del consiglio nelle scelte amministrative poiché giudica un errore, non di poco conto, quello di trattare la cosa pubblica come se così non fosse.

Di seguito il testo integrale del comunicato:

"Alla luce di una lettera di chiarimenti indirizzata al Sindaco Nicola Coppola in merito a “spazi di pertinenza del depuratore comunale adibiti a parcheggio a pagamento e a ricovero per randagi” rilanciata in questi giorni a mezzo stampa da testate giornalistiche e media locali, il gruppo consiliare di Forza Italia esprime tutta la propria incredulità per una vicenda dai contorni oscuri e ambigui che merita la massima attenzione.

Crediamo che il consiglio comunale sia la sede naturale dove il Sindaco debba intervenire per dare i doverosi chiarimenti alla cittadinanza relativamente ad accuse ben circostanziate che qualora dovessero rispondere al vero sono da considerare gravissime in quanto lascerebbero intendere una gestione quantomeno disinvolta della cosa pubblica. Chiediamo pertanto al Sindaco Coppola, con urgenza, di venire a riferire in Consiglio Comunale in modo da dare le dovute spiegazioni e poter chiarire la sua posizione. Invitiamo tutti i gruppi consiliari ad esercitare le dovute funzioni di controllo amministrativo ed a prendere una chiara posizione in merito al fine di contribuire alla salvaguardia dei principi di legalità e trasparenza che in questa vicenda sembrano essere stati disattesi."

Letto 1284 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>