Fazio interviene sul possibile aumento dei tributi a Trapani

Pubblicato: mercoledì, 27 agosto 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

fazioTRAPANI. Girolamo Fazio interviene sulla decisione di Vito Damiano di chiedere ai consiglieri comunali indirizzi e soluzioni per il bilancio comunale di Trapani, a seguito anche dei minori trasferimenti provenienti da regione e stato.

Sarà un anno duro per i contribuenti perchè i tributi locali verranno aumentati per necessità, stando a quanto ha dichiarato Damiano in conferenza stampa.

«Deve essere il capo dell'amministrazione ad avanzare una proposta al Consiglio Comunale e non viceversa. È imbarazzante dover assistere a questa surreale inversione dei ruoli, come è altrettanto imbarazzante constatare che la mancanza di iniziativa amministrativa ci abbia condotto oggi a questa situazione con un sindaco che non è in grado di avanzare una proposta di gestione per mancanza di idee, iniziative e percorsi amministrativi» ha dichiarato Fazio.

«Manca - aggiunge Fazio - una visione unitaria della macchina comunale; non ci sono controlli sulla produttività del personale e sulla efficienza dei servizi; non c'è un controllo sulla evasione dei tributi né una pianificazione per il recupero di essi. La proposta di tagliare i servizi è poi generica: quali servizi? Per taluni serviziil costo è ingiustificato rispetto ai risultati? È su questi che si intende intervenire? Come si può giustificare un eventuale taglio ai servizi di pulizia della città dopo che la Tares è stata portata al massimo e ad una copertura del 100% dei suoi costi?».

«Spero - conclude Fazio - che il sindaco abbandoni il tema che gli è tanto caro che la colpa è sempre degli altri e mai sua e che prenda atto della drammatica situazione nella quale ha trascinato la città. La sua chiamata a raccolta dei consiglieri appare per altro tardiva e priva di ogni significato politico ed amministrativo considerato che questi ultimi sono stati utilizzati a bella posta e chiamati a dare una copertura. Finalmente è emersa la verità. Non è la precedente amministrazione che ha lasciato il comune senza un euro; le difficoltà odierne sono imputabili al sindaco Damiano ed ai minori trasferimenti».

Letto 998 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. kaligola ha detto:

    Vorrei semplicemente dire una cosa che riguarda i nostri politici che rappresentano la provincia di Trapani. Non parlate sempre di tasse, ma lavorare per portare un po di lavoro un po di cambiamento infrastrutture nuove collegamenti ferroviari da Trapani a Palermo molto veloci. La gente vuole modernità. Altri politici di altre province lavorano per portare sviluppo e benessere nella propria provincia, nella provincia di Trapani,resta tutto come Mussolini ha fatto tanti anni fa. Pazzesco. Allora vorrei dire una cosa ai nostri rappresentanti a Palermo ed a Roma, non parlate sempre di tasse,ma soprattutto parlate e realizzate grandi opere nella nostra amata provincia. La gente è stanca di sentire parlare di tasse e poi ancora tasse.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>