Prudenti contro la mafia: la seconda giornata di Alcart

Pubblicato: sabato, 23 agosto 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
Di Maila Milazzo e Damiano Vallone 10610500_551839954941941_3027061848554516336_n[1]Ieri, 22 Agosto, ha avuto luogo la seconda giornata di Alcart 2014. Una giornata che si è aperta alle 18:00 in Villa Piazza Bagolino con l’ incontro con l’autore de “Il libro delle vergini imprudenti”, Navarra Editore. Valentina Ricciardo ha introdotto e guidato la presentazione del romanzo, che è un esperimento letterario per i suoi sei autori. Presenti all’evento tre di questi: Rossella Floridia, Elena Pistillo, Adriana Iacono. L’idea nasce dalla rivisitazione della parabola del Vangelo secondo Matteo scelta per bellezza, poesia e prudenza a prescindere da ogni legame col Cristianesimo. Le protagoniste del romanzo sono tutte donne, imprudenti per scelta perché hanno voglia di scoprire cose nuove. Questo, nonostante tratti di problematiche femminili, non è un libro per sole donne. La serata è continuata alle ore 20:00 al Caffè Nannini con l’esibizione di Di Matteo e Marino con i Battiti del IMG_4954IMG_5038Contemporaneo. Alle 20:30 in Piazza Bagolino è stato proiettato il documentario “Musiche contro le mafie”, dove un vasto gruppo di musicisti, tra cui Fiorella Mannoia, Paolo Rossi, Simone Cristicchi, hanno mostrato di saper usare la musica e la cultura per portare avanti un ideale di lotta contro la mafia, ispirandosi anche al modello di Peppino Impastato. A seguito del documentario sono intervenuti Fabrizio Cariati, Gennaro De Rosa, Salvatore Inguì e Marco Ambrosi. A concludere la seconda giornata, i concerti nel Parco Suburbano dei Nuju e dei IMG_5189IMG_5340Vallanzaska. Si riparte oggi alle 18:00 con la presentazione del libro “Camicette bianche” e a seguire “La storia della mafia” raccontata dai giornalisti. Vi invitiamo a partecipare.
Letto 925 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>