Piazza della Repubblica, la villa in stato pietoso

Pubblicato: giovedì, 21 agosto 2014
Vota l\'articolo
1
Vota l\'articolo
2
IMG_2311Piazza della Repubblica, “capu lu chianu”, da sempre piazza frequentatissima per la villa, per il Castello dei Conti di Modica, per gli esercizi commerciali storici siti in essa e per la stazione dei Bus. Un crocevia di culture, perché frequentata da studenti, commercianti e persone di varie nazionalità. Una risorsa artistica, storica e commerciale per Alcamo. Detto questo non si può tacere sul cattivo stato della villa, in particolare si possono notare feci di cani, sacchetti, cartoni, resti di calcinacci, resti di piccoli fuochi e pezzi di vetro, specialmente nell’area riservata ai giochi per i bambini. Un passante ha etichettato la villa come “la villa della vergogna”, visto i tanti “orrori”. Una riflessione personale: mentre qualcuno dice che il problema di Piazza della Repubblica sono gli stranieri che la frequentano, non sanno, per esempio, che i padroni dei cani, che lasciano le feci su quello che era un prato, sono in stragrande maggioranza italiani, quindi non si faccia dell’odioso razzismo, ma si agisca, tutti, nel bene di una piazza simbolo della storia alcamese.   IMG_2307 IMG_2308 IMG_2309 IMG_2310 IMG_2311 IMG_2312 IMG_2313 IMG_2314 IMG_2315 IMG_2316 IMG_2317
Letto 1428 volte.
2 Commenti
Dì la tua
  1. G. Adamo ha detto:

    Premesso che l’inciviltà ad Alcamo regna sovrana…dove sono tutti gli operatori ecologici del comune di Alcamo? Dove sono tutti coloro che dovrebbero occuparsi della gestione degli spazi verdi? Forse sono gli stessi che avrebbero dovuto eseguire gli ordini di servizio della pulizia delle spiagge di alcamo Marina…non cambiamo mai. Indignazione pura!

  2. Antonio ha detto:

    Coraggio che adesso con il passare del mese di agosto finisce il “benattia” (torna la stagione delle piogge) e forse potremo sperare …. perchè riaggiustare tutto quello che è sato distrutto in questi ultimi due anni sarà veramente difficile. Ma gli alcamesi veri sapranno, liberi di pastoie, rimboccarsi le maniche.
    I palermitani a Palermo, gli alcamesi ad Alcamo e gli ebeti a casa.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>