Le fiamme colpiscono ancora: paura nel territorio ericino

Pubblicato: mercoledì, 20 agosto 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
1
1609741_10204670792198124_7019995098402269716_nERICE. Il vento di scirocco e la mano dei piromani hanno messo a serio rischio, stanotte, le abitazioni nella frazione costiera di Pizzolungo, nel territorio di Erice. Alcune di queste sono state leggermente danneggiate ma, per fortuna, solo nelle parti esterne,colpendo recinzioni, aree sistemate a verde. Grazie al pronto intervento dei mezzi della Protezione Civile del Comune di Erice, vigili del fuoco, forestali e volontari di diverse associazioni prontamente allertate, si è riuscito ad evitare il peggio. Il fuoco è stato segnalato intorno alle 2,30, quando il rogo era già partito dall'alto della montagna di Erice, in località Fontanarossa, sviluppandosi in un battibaleno su tutto il fianco della montagna che arriva fino a Pizzolungo. Complessivamente in cenere sono finiti quasi 25 ettari di vegetazione, un danno gravissimo per il territorio ericino. Per diverse ore è stata chiusa la strada che attraversa Pizzolungo al fine di agevolare l’arrivo dei mezzi di soccorso. La via in questione è stata per altro occupata da moltissimi abitanti della zona, che una volta viste le fiamme avvicinarsi, hanno abbandonato le loro case. Carabinieri e Polizia hanno comunque messo in sicurezza le persone sgombrando la strada così da fare giungere i mezzi impiegati per spegnere l'incendio. Il rogo è stato spento attorno alle 7, adesso sono in corso le operazioni di bonifica. Di seguito alcune immagini del tragico incendio e dell'azione di pronto intervento:   10616077_10204670793078146_8833741306842275179_n10629757_743384259041842_4449705350306462459_n10569105_743372882376313_4092956717674402104_n10363484_743401575706777_6389796710211335663_n  
Letto 1042 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>