Paceco, pronte le guardie ambientali

Pubblicato: lunedì, 11 agosto 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0

Paceco Guardie AmbientaliA partire da oggi a Paceco ci sarà la vigilanza nella raccolta dei rifiuti per prevenire e reprimere violazioni ed episodi di inciviltà. I controlli sono affidati ai volontari dell’associazione Guardie ambientali.

Il progetto nasce dalla convenzione tra il Comune e l’associazione di volontariato “Guardie Ambientali C.I.”. Gli operatori volontari svolgeranno soprattutto un’azione di vigilanza finalizzata a verificare il corretto comportamento dei cittadini, riguardo il servizio di raccolta dei rifiuti urbani e la raccolta differenziata, sia nel centro urbano di Paceco, sia nelle frazioni di Dattilo e Nubia e zone limitrofe. Le Guardie ambientali, forniranno supporto e collaborazione alla Polizia municipale, con funzioni di prevenzione ed accertamento delle violazioni anche attraverso l’identificazione dei responsabili. In quest’ottica, il sindaco ha conferito ai volontari impegnati nell’attività di vigilanza, la qualifica di agente accertatore, con la contestuale qualifica di pubblico ufficiale. Il servizio durerà quattro mesi, con la possibilità di rinnovo per altri sei mesi.

Nonostante le campagne di sensibilizzazione e di informazione svolte nel corso degli anni sulle modalità di raccolta differenziata porta a porta, continuano a verificarsi comportamenti contrari alle più elementari norme di educazione civica; – spiega il sindaco Biagio Martorana – pertanto si è reso necessario adottare precisi provvedimenti, al fine di prevenire problemi di carattere igienico sanitario e reprimere con sanzioni ogni comportamento foriero di possibili degenerazioni in materia ambientale, anche perché le violazioni delle norme sulla corretta gestione del ciclo integrato dei rifiuti influenzano negativamente l’immagine della città e le sue condizioni di vivibilità, oltre a determinare rischi per la salute pubblica”.

Dai controlli effettuati, in particolare, – sottolinea l’assessore all’Ecologia ed Ambiente, Francesco Valenti – emerge che, frequentemente, molti utenti non rispettano le regole della raccolta differenziata, a volte abbandonando indiscriminatamente i rifiuti; tali comportamenti ostacolano l’obiettivo dell’Amministrazione comunale, di migliorare ulteriormente la gestione dei rifiuti solidi urbani e assimilati e la tutela del decoro e dell’igiene ambientale. Da qui, la necessità di intensificare i servizi di vigilanza, con l’adozione di sanzioni specifiche per scoraggiare e reprimere ogni comportamento che danneggi o renda più difficoltosa l’azione di gestione dei rifiuti”.

Letto 1862 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>