Pessime le condizioni della rete ferroviaria in provincia di Trapani. La Cinquestelle Palmeri critica la mancanza di finanziamenti

Pubblicato: venerdì, 1 agosto 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
1
Alcamo DiramazioneLa rete ferroviaria in provincia di Trapani non è mai stata trattata bene, molte volte perché non si è visto le potenzialità della stessa, certe volte a ragione, ma da anni con un turismo sempre in crescita non si capisce come mai la rete venga sottovalutata o ignorata. Prova della sottovalutazione della rete ferroviaria trapanese è che nessun fondo è stato previsto per il riammodernamento. Premesso questo, la situazione tragica è stata sottolineata anche nell'audizione richiesta, in IV commissione Ambiente e Territorio all'ARS, dalla deputata Cinquestelle Valentina Palmeri, ed a questa hanno preso parte il sindaco di Trapani, un assessore del comune di Alcamo, rappresentanti di alcune categorie sindacali e rappresentanti di RFI. Assente, invece, proprio il dirigente Falgares, addetto alla programmazione dei fondi comunitari.  “La provincia di Trapani – afferma Palmeri - sembrerebbe, infatti, esclusa dal piano di riammodernamento; da qui il tentativo di dirottare parte di quei finanziamenti verso il territorio trapanese”. “Si tratta di una rete che in alcuni tratti è molto attiva ma in pessime condizioni, – aggiunge la deputata M5s – addirittura è stata già chiusa la tratta Trapani via Milo, causando molti problemi ai pendolari. Questa rete andrebbe potenziata piuttosto che volutamente tralasciata, in quanto strategica per la Sicilia per la presenza di aree turistiche di pregio e di un aeroporto”.  
Letto 1148 volte.
1 Commento
Dì la tua
  1. vito ha detto:

    La tratta Palermo- Trapani, andrebbe tutta rimodernata, anzi andrebbe ridisegnato il percorso, lasciando la tratta che passa dalla zona di Alcamo marina, per portare la stazione di Alcamo diramazione, proprio ad Alcamo. Voglio o vogliamo proprio vedere se tale stazione non funzionasse per come si deve. Mentre i politici di tante altre province, cercano fondi per migliorare il proprio territorio, i nostri, dormono. Voglio essere pessimista. Ci toglieranno anche quel poco che resta ancora attiva nel nostro territorio, tanto i nostri politici non avranno mai la mano pesante per farsi sentire.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>