Libera ricorda la strage di Ustica

Pubblicato: venerdì, 27 giugno 2014
Vota l\'articolo
0
Vota l\'articolo
0
ustica dc9 itaviaIl 27 giugno ricorre il 33° anniversario della strage di Ustica, che costò la vita a 81 passeggeri, tra cui i marsalesi Vito Fontana, Carlo Parrinello e Francesca Parrinello. Il presidio “Vito Pipitone” di Libera, in collaborazione con l’Associazione Parenti delle Vittime di Ustica e l’Asd “Giacomo Crimi”, organizza a Marsala una serie di iniziative: Giovedì 26 giugno, a partire dalle 17, presso i campi della Fiumara del Sossio si terrà un triangolare di calcio con la partecipazione delle squadre di Amabilina, Sappusi e Via Istria nel nome delle vittime di una delle stragi più controverse della storia italiana. Venerdì 27 giugno, a Capo Boeo, è invece prevista, a partire dalle 19, la commemorazione dei passeggeri marsalesi che viaggiavano a bordo dell’aereo esploso 33 anni fa. Previsto un momento di preghiera, con padre Giuseppe Ponte, arciprete della Chiesa Madre di Marsala. Al termine della commemorazione i familiari delle vittime premieranno i ragazzi che hanno partecipato al torneo di calcio. Tutti i presenti, poi, lanceranno simbolicamente un fiore verso il mare. Nel pomeriggio, Libera organizza anche un incontro al Complesso Monumentale San Pietro per tornare a ricordare Vito Pipitone, il sindacalista marsalese di Federterre ucciso dalla mafia per le sue battaglie dalla parte dei braccianti agricoli. Sull’argomento, a partire dalle 17, è previsto un incontro con il preside Gaspare Li Causi, che si soffermerà sulla storia di quegli anni. All’iniziativa parteciperanno anche i soci della Coop Lombardia, che da alcuni giorni si trovano in provincia di Trapani.
Letto 577 volte.

Clicca QUI per lasciare un commento o usa il social plugin di Facebook

XHTML: Puoi usare i seguenti tag HTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>